Le medicine alternative

Ogni problema ha la sua cura e se non c’è una vera cura che guarisce dalla malattia, c’è sempre qualcosa che riesce quantomeno a renderla meno problematica. La medicina tradizionale si basa sul fatto che quello che non viene curato dai farmaci artificiali deve essere rimosso attraverso interventi appositi di chirurgia. Da tempi antichi esistono altri tipi di medicine che riescono, se prese con costanza e da molto tempo prima della comparsa della malattia, a prevenire piuttosto che curare.

Bisogna tener conto che ogni popolo ha sempre avuto la propria medicina popolare che poi con l’avanzare del tempo si è tramutata in medicina alternativa.

Di medicine alternative ne esistono a bizzeffe, tuttavia non tutte funzionano, molte infatti sono solo delle ciarlatanerie. Le più efficaci sono:

  • Agopuntura: attraverso l’utilizzo di semplici aghetti che vengono impiantai nella pelle, si cerca di equilibrare l’energia vitale positiva che si trova all’interno del corpo umano;
  • Ayurveda: è una tecnica e terapia indiana che fa uso dei principi naturali per mettere in correlazione l’universo con l’organismo del paziente;
  • Fiori di bach: vengono più che altro utilizzati per ridurre lo stress e gli attacchi di panico in persone ansiose. Possono essere utilizzati anche contro l’insonnia;
  • Osteopatia: è simile alla chiropratica, ovvero attraverso massaggi e pressioni su determinati punti si cerca di far rientrare in sede organi che si sono spostati (come le ernie);
  • Naturopia, Fitoterapia, Omeopatia: sono delle terapie simili e diverse in alcuni punti. Utilizzano medicinali creati ed estratti attraverso metodi naturali, e servono per migliorare il benessere del proprio corpo.

Come si vede le medicine alternative sono molte. E’ bene chiedere consiglio al proprio medico curante e scegliere insieme a un medico specializzato nelle cure alternative quali terapie efficaci intraprendere. Visitate il sito medicine-alternative.net per maggiori consigli.