L’arte fetish

L’arte fetish  è una forma di arte che riguarda il feticismo o le attività BDSM.

Molti artisti detti fetish degli anni 1940 e 1960, come Eric Stanton e Gene Bilbrew, lavorarono presso la Movie Star News per creare storie illustrate e racconti di bondage di fumettti a episodi.

Nel 1946 John Willie fondò un giornale fetish, il Bizarre che ebbe molto successo e fu  distribuito negli Stati Uniti divenendo ispirazione per la nascita di riviste fetish come Bizarre Life.

Nel 1957 l’ingegnere inglese John Sutcliffe fondò   AtomAge,una rivista fetish e creò  l’abbigliamento in lattice che è ora molto adattoin queste ambientazioni.
In questo stesso periodo l’autore fetish Guido Crepax,  in Italia creava il personaggio femminile di Valentina  una ragazza di fumetti a tendenza fetish. Con il crescere dell’attenzione a questo tipo di fumetti aumentarono anche gli autori fetish come George Petty e Alberto Vargas che pubblicavano su riviste famose come Playboy ed Esquire.

Il personaggio fumettistico   più adatto a incarnare l’immaginario fetish è   Catwoman, con il caratteristico abito aderente in pelle e   la frusta  è un’ ” icona dell’arte fetish”.

L’arte fetish si limita   solo a rappresentare una persona in abbigliamento fetish e  biancheria intima, calze, tacchi alti a spillo,o corsetti e stivali senza azioni particolari. Un comune soggetto fetish è una donna  dominatrice, occupata in pratiche femdom.
L’arte fetish non si limita però ai soli fumetti  ma va anche dalla fotografia, alla pittura, alla scultura e sopratutto si trova nel cinema.