India – una stella nascente

Mentre tutti gli occhi  negli ultimi anni sono stati puntati sulla Cina, un altro paese ha operato quasi inosservato quasi fino alla cima dei mercati emergenti e potrebbe entro il 2015  sorpassare la Cina come il paese più popoloso della crescita annuale e nel giro di pochi anni. Si parla dell’ India.

Mentre in Cina, molte aziende statali controllano il mercato, l’India ha già sviluppato un’economia di libero mercato, dominato in molte attività industriali dalle imprese private. Il percorso di un’economia pianificata ad un’economia di mercato ha colpito l’India già all’inizio degli anni 1990. Con le nuove riforme strutturali di intenti sulla crescita sostenibile Narendra Modi,  operatore storico primo ministro dell’India, l’economia del suo paese si è molto rafforzata negli ultimi anni .

Attraverso le riforme del mercato del lavoro, gli investimenti in infrastrutture e un cambiamento delle modalità del sistema di controllo, il paese è avanzato in maniera significativa dopo la sua elezione a primo ministro nel maggio 2014. In particolare il miglioramento delle infrastrutture rende l’India ora di uno spazio economico più interessante e più competitiva e guida la crescita economica del paese, in modo che l’economia indiana nel 2015 è destinata a crescere più velocemente di quanto è successo la prima volta in Cina. Una crescita di circa l’8 per cento dicono gli esperti che dovrebbe avere  l’India questo anno, mentre l’economia cinese dovrebbe crescere solo di circa il 7 per cento.
Negli ultimi anni, la crescita economica dell’India è stata in media del 6,9 per cento l’anno ancora molto indietro in Cina, che potrebbe avere una crescita economica del 9,5 per cento all’anno in media.

Ma ora arriva l’effetto che l’India ha usato con cautela le sue risorse di investimento , come la Cina. La percentuale del PIL, che viene reinvestito, da l’India ad un livello inferiore a quello in Cina, la creazione di un enorme debito e la performance economica dell’India aumentano costantemente per anni. Il rapporto del debito in India è di circa il 65 per cento del PIL, e non è praticamente aumentato negli ultimi anni, mentre lei continua a crescere.
Oltre a una migliore situazione del debito l’India ha anche una popolazione più giovane – l’età media è di 26,6 anni – e viene confrontata con la Cina dall’economia globale, attualmente sviluppato da un rapporto di esportazione più piccolo di circa il 15 per cento in meno.