Il tempo e l’ufficio

Stamattina in metropolitana stavano lavorando. Come del resto stanno facendo da qualche mese a questa parte. Ma, oggi c’era una novità: avevano staccato gli orologi nella stazione di Loreto. Un foglio scritto a mano copriva il quadrante: “Fermo per lavori”. Ho sorriso pensando di non essere l’unico, allora, ad usare quei vecchi, antichi, strumenti per la misurazione del tempo. Perché è pur vero che con l’avvento dei cellulari e dell’era digitale la vecchia abitudine del portare l’orologio da polso è svanita, ma conoscere l’ora resta sempre una necessità. Ed è troppo comodo alzare la testa e conoscere immediatamente l’ora esatta.

Necessità per strada, vero, ma ancora più pressante nei luoghi di lavoro. Anche in ufficio sapere l’ora è fondamentale: quanto tempo manca all’arrivo del cliente? E per finire quella pratica? È utile e diviene anche piacevole esteticamente se possono essere orologi personalizzati per integrarsi con l’ambiente. In alcuni uffici è veramente triste vedere dei quadrati scialbi indicare l’ora, a volte tutto fuorché esatta. Invece la possibilità di personalizzare con loghi e foto aziendali (e, perché no? anche personali per il proprio appartamento) già trasmette un altro tono a tutto l’ambiente.

E, visto che siamo in tema di tempo, perché non affiancare all’orologio un bel calendario personalizzato con foto e logo aziendali? L’effetto, stando attenti a non cadere nel pacchiano, è buono, soprattutto per le sale d’attesa e gli uffici di rappresentanza. E, dato che abbiamo fatto trenta facciamo trentuno: un bel fotolibro con illustrati ben bene tutti i progetti dell’azienda da mostrare al potenziale cliente. Secondo me, il successo è quasi garantito.