Diversi tipi di macchina rilegatrice

ibicokaro40_01Tra i prodotti di carta e cancelleria più importanti per gli studenti, oltre che fogli e colori che utilizzano costantemente per studiare vi è la macchina rilegatrice ad anelli. Quest’ultima serve loro principalmente a rilegare i numerosi fogli che compongono le loro tesine, oppure a unire in maniera indissolubile nel tempo e nello spazio le fotocopie da studiare. Infatti avere la possibilità di mantenere sempre i fogli riordinati è utile non solo per gli studenti stessi al momento dello studio individuale, ma anche per coloro a cui daranno i documenti rilegati successivamente. Un documento ordinato farà fare allo studente una buona impressione agli occhi del professore. Oltre all’aspetto estetico anche quello funzionale rimarrà inalterato, poiché nessuno dei fogli si sciuperà.
La rilegatrice ad anelli è acquistabile in ogni negozio di carta e cancelleria, dove un operatore vi fornirà tutte le indicazioni fondamentali per consigliarvi la scelta migliore. Tuttavia se sapete già qual è il modello che volete potrete comprarla direttamente in internet, dove tanti negozi online vi forniranno i loro modelli. Potrete usare questo strumento in ogni momento della vostra vita. Non servono tante istruzioni per l’uso, visto che basta inserire i fogli nell’apposita apertura e azionare manualmente una maniglia che bucherà il tutto. Poi basterà inserire i fogli bucati nella spirale tra due copertine rigide e la copia sarà rilegata. Si può scegliere se utilizzare anelli metallici o in plastica. Questi sono fondamentalmente uguali, solo che i primi sono molto più resistenti e quindi possono essere utilizzati per rilegare cartoncini più spessi oppure blocchi di fogli più consistenti. Inoltre rispetto agli anelli di plastica sono esteticamente più belli da vedere.
Se vi recherete in un negozio di carta e cancelleria vi spiegheranno tutte le differenze specifiche di questi due tipi di anelli, e poi vi faranno vedere un nuovo tipo di rilegatrice che negli ultimi anni è stata da molti preferita rispetto alla normale rilegatrice ad anelli. Stiamo parlando della rilegatrice
termica: questa funziona in modo molto semplice, usando una copertina in cui da un lato è stata applicata la colla. Poi bisogna inserirvi i fogli da rilegare e iniziare a scaldare il tutto affinché la colla si sciolga. Dopo un po’ si può estrarre e quando sarà raffreddata l’operazione sarà conclusa. Questo tipo di macchina lavora in modo molto più raffinato della precedente, tuttavia è anche molto più costosa sia per l’acquisto, sia per quanto riguarda l’energia corrente applicata. Si aziona infatti solo con energia elettrica.