Ci siamo quasi: Londra 2012 alle porte

I Giochi Olimpici sono di solito il contesto perfetto per testare, sul piano sportivo e non solo, la salute di una nazione: tutti i movimenti sportivi coinvolti, si può guardare al modo in cui le federazioni sportive nazionali fanno evolvere i propri giovani. In questo contesto l’Italia si trova un po’ indietro rispetto a nazioni che investono molto nello sport: su strutture, palestre e varie gli investimenti statali sono in netto calo, a causa anche della crisi economica attuale.

Comunque non c’è da disperare: come al solito si sopperisce alla mancanza di mezzi col talento e l’esperienza, che certo in Italia non mancano. I pronostici sulle Olimpiadi 2012, per quanto riguarda gli azzurri, ci vedono favoriti in molte discipline: facciamo una panoramica!

Allora si potrebbe partire dal nuoto: Pellegrini, Filippi, Magnini, Scozzoli, Marin e Chiara Boggiatto hanno tutti ottime possibilità di andare a medaglia. Storicamente gli azzurri del nuoto non hanno mai deluso: chissà che non si possano ripetere le grandi prestazioni di Sidney 2000. Restando in acqua, come non citare il Setterosa e il Settebello: la pallanuoto ci vede sempre protagonisti alle Olimpiadi.

Continuando, il tennis potrebbe regalarci sorprese: ottime chances le abbiamo grazie alla coppia Vinci-Errani, una delle migliori per quanto riguarda il doppio in gonnella. Assenti illustri nel calcio, ci consoliamo con la pallavolo, in cui ci presentiamo con ottime squadre sia in campo femminile che maschile. Altra assenza illustre è quella della selezione italiana nel basket maschile: speriamo di rifarci ai prossimi Europei. Ultima, è forse miglior fucina degli allori italiani, è la scherma, dove storicamente dominiamo.

Prospettive rosee insomma: il calendario di Londra 2012 Olimpiade prevede l’inizio delle competizione tra due settimane. C’è d’avere fiducia nei colori azzurri. Speriamo di battere il record di Roma ’60, che ci vide portare a casa 36 medaglie: che sia questa la volta buona? Noi ce lo auguriamo.