Anche un toner può essere rigenerato

Si parla spesso di cartucce rigenerate o kit di ricarica fai da te, ma forse non tutti sanno che anche un toner può essere rigenerato, riducendo sensibilmente la spesa ed opponendosi al gioco imposto a forza dai produttori. Certo, la polvere d’inchiostro per il toner è una sostanza volatile e pericolosa per la salute, cosa che rende l’operazione rischiosa, ma esistono professionisti del settore a cui rivolgersi per l’acquisto di toner rigenerati, con prezzi che si aggirano anche sotto la metà rispetto a quelli originali.

Come consuetudine nei tempi moderni il massimo della convenienza si raggiunge affidandosi al web, dove abbondano i portali e-commerce che vendono laserjet toner rigenerati e kit di ricarica epson, canon e molte altre marche del settore. Comprare questi prodotti permette di stampare risparmiando senza correre il rischio di disperdere la polvere d’inchiostro durante l’operazione di ricarica fai da te. Ulteriore vantaggio è rappresentato dal fatto di poter ricevere l’ordine in tutta comodità all’indirizzo specificato, senza doversi struggere alla ricerca di un centro specializzato nelle vicinanze.

Nonostante ciò che sostengono le grandi case del settore, che devono difendere il loro prezioso giocattolo da possibili guadagni sfumati, toner e cartucce rigenerate assicurano la medesima qualità e durata di stampa dei prodotti originali, oltre a ridurre sensibilmente l’inquinamento ambientale dovuto allo smaltimento delle cartucce ed alla relativa produzione di nuovi esemplari.
Se quindi tieni all’ambiente ed anche al tuo portafoglio, rivolgiti a questi servizi per un risparmio che si aggira attorno al 60% rispetto all’acquisto di un toner originale