La veranda in legno

Oggi chi ha la fortuna di avere un giardino può vivere all’aperto come in una seconda stanza di casa e se c’è lo spazio sufficiente per usarlo anche in inverno può pensare di costruire una veranda esterna.
Le verande esterne  oggi costituiscono uno spazio multifunzionale   importante per sfruttare bene tutto lo spazio del giardino anche in inverno e  dal punto di vista energetico sono create per  ridurre il fabbisogno di riscaldamento con pannelli e pareti che siano costruite correttamente da un punto di vista dell’isolamento termico per offrire la possibilità di avere una vera stanza da vivere anche in inverno.

Questo isolamento termico  infatti fa si che si crei un buon comfort  senza  troppo surriscaldamento dell’ambiente  nella bella stagione e senza un eccessivo raffreddamento durante i mesi freddi.

Un parametro importante inoltre nella realizzazione delle verande esterne è di creare una disposizione adeguata delle pareti e finestre  per determinare  un corretto riciclo interno dell’aria e  una corretta ventilazione, sopratutto molto utile nella stagione calda.

Per realizzare una veranda esterna però  servono normative e permessi particolari da richidere al comune di residenza. Le pareti della veranda sono di vetro per fare passare molta luce ma le strutture sono in legno che da robustezza e solidità al tutto.

È necessario prima di installare queste strutture però oggi avere un permesso edilizio poiché le verande esterne sono delle strutture fisse e modificano l’estetica della casa  determinandone inoltre un aumento volumetrico.

Quindi portano a modificare le piantine e la planimetria della casa   e perciò va presentata al comune una richiesta di permesso di costruire. Per fare questo si deve sempre rivolgersi a un professionista abilitato che conosca il rispetto delle varie normative  e il Piano Regolatore comunale  e farà poi un progetto per la realizzazione della veranda  in questione.