Il kit di cortesia

I kit di cortesia, anche detti courtesy service, sono un insieme di oggetti che viene fornito dall’albergo al cliente. Può comprendere prodotti per l’igiene e la cura personale o anche piccoli oggetti atti a risolvere inconvenienti (come i kit per il cucito).

1. Cosa sono i kit di cortesia

Sono un insieme di prodotti che servono a rendere più confortevole il soggiorno in un albergo o quanto meno sono tutti elementi che magari il viaggiatore evita di portarsi. Hanno avuto un enorme evoluzione nel loro utilizzo. Infatti fino agli anni ’80 spesso negli alberghi non era fornito nemmeno il sapone. Ad oggi invece i kit di cortesia sono davvero diffusi e anche il più piccolo albergo ne offre una tipologia. Possono essere molto ricchi oppure essenziali ma sono sempre a disposizione dell’ospite. A seconda della tipologia di albergo, alla tipologia della clientela e ai rapporti qualità/prezzo si troveranno kit di cortesia anche molto diversi tra di loro.

2. Cosa comprende il kit di cortesia

Un kit di cortesia di base, reperibile in tutte le categorie di albergazione, deve contenere:
– saponetta per il lavandino da 25 gr.
– saponetta o liquido per igiene intimo da 25 gr.
– bagno schiuma da 20 ml.
– shampoo da 20 ml.
– cuffia per doccia
– cotton sticks
A questo ogni albergatore a seconda della clientela (affari, famiglie, giovani, anziani) e dell’offerta che vuole fornire può aggiungere altri oggetti. I più comuni che si possono trovare sono: dei dischetti per struccarsi, un rasoio usa e getta (soprattutto se la clientela sono uomini d’affari), un set spazzolino e dentifricio sempre usa e getta o anche dei fazzolettini clinex. Inoltre ci si può aggiungere: salviette lucida scarpe, kit di cucito, scatola di fiammiferi o anche delle ciabattine monouso. Questi ultimi oggetti sono molto apprezzati dal cliente.

3. I kit di cortesia strumento di marketing

I kit di cortesia sono diventati tra gli oggetti più richiesti dal cliente ed in base alla loro conformazione ne determinano anche la maggiore o minore soddisfazione. Da sottolineare che il kit di cortesia non sostituisce le carenze dell’albergo ma serve ad incrementare un buona ospitalità e una camera accogliente e confortevole. Proprio per questo tutte le categorie alberghiere si stanno adeguando a fornirne sempre di più ricchi e variegati. Per incrementare il marketing dell’albergo sempre più spesso i prodotti vengono personalizzati con il proprio marchio e logotipo e, ovviamente, disposti su un cestino o vassoio adeguato all’atmosfera della camera. Se ciò non è possibile si tende a preferire linee di prodotti di consumo adeguate alla propria clientela e da quest’ultima molto conosciute ed apprezzate o anche si punta ad utilizzare prodotti naturali e bio. Da un’indagine di mercato, infatti, è emerso che il cliente pone sempre maggiore attenzione al rispetto dell’ambiente da parte dell’albergo e quindi alla presenza di prodotti bio, l’utilizzo di materiali riciclati e l’occhio al risparmio energetico. Concludendo quindi i kit di cortesia appartengono al percorso di accoglienza degli alberghi e fanno parte di tutte le accortezze nei servizi che un cliente esige dall’albergo. Quindi, insieme alla pulizia, alla cordialità e ai vari confort non devono mancare mai affinché il cliente si senta soddisfatto e ritorni volentieri ad usufruire della struttura alberghiera.

Cosa sono i kit di cortesia?

Il kit di cortesia, in inglese courtesy service, è un insieme di oggetti utili per l’igiene e la cura personale che viene fornito da un albergo, b&b o residence agli ospiti.
Ci sono anche kit da cucito, kit per la barba o kit per la pulizia delle scarpe quindi per tutte quelle necessità che possono arrivare durante il soggiorno.

E’ dato da elementi che il cliente a casa propria usa solitamente ma che non porta in viaggio.
Fino agli anni ’80 le strutture alberghiere di solito non davano il sapone e molte neppure l’asciugamano oggi la tendenza si è invertita sempre più di frequente si trovano courtesy service a volte anche eccessivi e ricercati, con ingredienti raffinati e costosi, e che possono essere smaltiti anche dopo molto tempo.

I gusti e le esigenze della clientela si evolvono con il tempo molto in fretta seguendo anche le tendenze del settore, e oggi addirittura da un anno all’altro un hotel o una struttura ricettiva potrebbe cambiare la linea di prodotti dei kit di cortesia anche una volta all’anno.

E’ in ogni caso fondamentale per dare una ottima immagine di se e della propria struttura in grado di accogliere al meglio i clienti.
Per un ospite trovare un kit di cortesia a sua disposizione nella camera di albergo quando vi entra è davvero un ottimo biglietto da visita dell’albergo e l’ospite si sentirà coccolato e accolto nel migliore dei modi.

Inoltre un kit di cortesia permette anche di fare una certa pubblicità e campagna di marketing tra i clienti diffondendo il logo dell’hotel dove viene distribuito.