Snai e Gioco Digitale, colossi del gioco legale in Italia

Il gioco legale come gallina dalle uova d’oro per il fisco italiano. Una quantità sempre maggiore di italiani si stanno appassionando al gioco online, o stanno riscoprendo la passione per il gioco in agenzia, e tentano la fortuna puntando sullo sport, o cimentandosi nei vari giochi a cui il mercato italiano si è aperto negli ultimi mesi.

Con la pubblicazione del recente decreto da parte del Governo italiano, infatti, l’Italia è divenuta una sorta di nuovo eldorado per gli operatori del gioco in Europa. L’apertura del mercato a nuovi licenziatari, e l’aver dischiuso le stesse opportunità di gioco attraverso l’inserimento di nuove categorie e prodotti (come il bingo, il poker in modalità cash, il casinò online) hanno creato un vasto terreno in cui i bookmakers possono spaziare, e in cui gli utenti possono dare libero corso alla loro voglia di gioco.

I colossi come snai o come Gioco Digitale stanno beneficiando di queste aperture, e delle potenzialità di un mercato che potrà consentire – almeno in parte – di mitigare quella mancanza di liquidità che in questo momento il governo italiano lamenta. Il gioco garantisce infatti un afflusso costante di liquidi nelle casse dell’Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, che dipende dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Nel settore del poker online, Gioco Digitale è uno degli operatori più apprezzati e più conosciuti in Italia: lo testimoniano le cifre, persino quelle pubblicate dagli stessi report dell’AAMS, che parlano di un trend positivo in tutto il settore dei giochi, anche se il mercato “a terra” resta molto forte in confronto a quello online.