Il progetto Autotrasporto Sicuro

Si chiama “Autotrasporto Sicuro”, ed è il progetto realizzato dall’Inail che Orpac – Organismo paritetico provinciale – , Fai e Polizia di Stato hanno firmato ad Avellino lo scorso 22 novembre. Ma quali sono i suoi scopi?

In cosa consiste il progetto

Si tratta di un’iniziativa che mira a sostenere e rinforzare la sicurezza sulle strade, attraverso la riduzione delle cause di rischio degli incidenti mediante un massiccio lavoro di informazione e formazione verso tutti gli operatori dei trasporti. La formazione insisterà in particolare su tre punti: innanzitutto sulle norme di sicurezza stradale, imprescindibili quando si viaggia; in secondo luogo sulle normative che regolano i tempi di guida/riposo, fondamentali per un autotrasportatore; e infine – ma non per questo meno importante – sul corretto uso delle nuove tecnologie sul lavoro, che se sapute usare potrebbero salvare molte vite.

I commenti ed i propositi

Soddisfatto il direttore generale dell’Inail, Emidio Silenzi, per il quale “E’ opportuno intensificare la formazione e l’informazione sui rischi”.  Secondo Silenzi “Questi progetti porteranno vantaggi economici in quanto [..] gli infortuni e gli aggravi su Stato, sanità ed imprese potranno essere ridotti non facendo tagli”. Della stessa opinione anche Francesco Ventre dell’Inail: “Cercheremo di dare un contributo di formazione ed informazione alle imprese che prenderanno parte ai seminari progettuali affinché si possa migliorare il trend negativo di questi anni in riferimento agli incidenti stradali” dice. Poi fornisce un dato interessante: “In Regione Campania ci troviamo di fronte a quasi 10mila incidenti con 224morti. Un dato abnorme”.

Queste e molti altre news sul mondo degli autotrasporti sul sito di Emporio Rossi ingrosso di ricambi per furgoni e camion, un’azienda sempre attenta alle novità del settore autotrasportatori e veicoli industriali.