Gli animali in condominio

Chi ama gli animali e vive in condominio sarà felice dell’ultima modifica della legge che riguarda proprio l’inserimento degli animali in un condominio.
Infatti molto recentemente una disposizione del codice civile ha praticamente liberalizzato negli appartamenti dei condomini l’ingresso agli animali domestici.

La delibera del codice civile di fatto rende nulli i divieti di certi regolamenti condominiali con i quali si vietava di possedere animali domestici in certi condomini. Perciò adesso si possono introdurre in appartamento cani, gatti ed altri animali.

Secondo i giudici, infatti, il cane ed il gatto al giorno d’oggi possono essere considerati alla stregua di un componente il nucleo familiare. Infatti, giustamente, ci si prende cura di loro come se fossero delle persone, dall’alimentazione che vede crocchette e cibo umido di qualità, ai vestiti, agli altri accessori. Perciò vietare di introdurre un animale domestico nel condiminio significa menomare i suoi diritti civili.
Perciò i regolamenti condominiali non possono più porre l’imiti all’ingresso ed al possesso di animali domestici negli appartamenti dei condomini.
L’unico caso in cui si può vietare è il caso in cui il divieto faccia parte del contratto di locazione dell’appartamento, infatti in questo caso si tratta di una clausola contrattuale. In questo caso perciò un eventuale animale può essere fatto allontanare.
Un altro caso in cui si può far allontanare un animale da un appartamento è il caso in cui sopraggiungono gravi problemi di tipo igienico o in cui il cane sia affetto da gravi malattie. In questo caso per far allontanare l’animale si ricorre al personale dell’ASL.

Non fanno parte della delibera gli animali esotici, per cui i regolamenti condominiali possono ancora vietare questo tipo di animali.
Per quanto riguarda invece animali come tartarughe, criceti, furetti, conigli e pesci (nell’acquario) non esiste ancora alcun riferimento chiaro.

Perciò eventuali delibere condominiali che vadano contro la liberalizzazione dell’ingresso degli animali domestici possono essere impugnate davanti al giudice di pace entro 30 giorni dalla data di deliberazione e rese nulle.
Se il divieto contro il possesso di animali domestici nell’assemblea era segnato tra le “varie ed eventuali” non serve nemmeno ricorrere al giudice di pace per annullarlo, basta una raccomandata A/R all’amministratore del condominio.

La personalizzazione dei gadget aziendali e dei regali per compleanno

La camicia, il borsello, la trousse sono certamente dei regali tradizionali sempre indovinati da fare e sempre graditi da ricevere, ma ormai i negozi reali e virtuali hanno un offerta talmente ampia e variegata di idee regalo che non poche volte quando abbiamo da scegliere un dono siamo spaesati dalla sovrabbondanza di articoli tra i quali scegliere.

Negli ultimi anni di sicuro ha assunto molta importanza la personalizzazione del regalo e così oggi abbiamo regali di laurea personalizzati, gadget aziendali personalizzati e tante altre soluzioni customizzate. Di solito per fare un regalo personalizzato un negozio o un ecommerce offrono come base un articolo che starà poi a noi ridefinire con immagini, scritte, dediche, loghi o marchi.

Tanto per fare un esempio tra coppie oggi va molto di moda regalarsi cuscini con le foto di momenti felici, cristalli con incisioni di foto in 3 dimensioni, ma anche molte aziende quando viene il momento della strenna natalizia sono solite ormai ricorrerere alla personalizzazione di calendari, penne, portachiavi e materiali pregiati con effigi e loghi.

La personalizzazione dei doni di sicuro sta interessando molto anche i regali per compleanno e per anniversari anche perchè tra amici e parenti scatta il meccanismo del senso di appartenenza e quindi un regalo deve servire anche a simboleggiare e rappresentare il sentimento che lega 2 o più persone unite da un vincolo di amicizia, affetto e amore.

La personalizzazione quindi è importante ma un altro fattore molto importante è anche la fantasia perchè una cerca ricercatezza, una certa originalità nel fare il regalo serve a far capire a chi lo riceve che esso è stato fatto con il cuore e non è quindi la classica soluzione di ripiego alla quale, ahimè ammettiamolo, tutti siamo ricorsi almeno una volta quando c’era da fare un regalo.

 

Fondo vittime della strada

Spesso succedono incidenti stradali e spesso anche con pirati della strada o con veicolo non assicurato, per ovviare a questo problema e far ottenere a chi subisce tali incidenti un risarcimento, è stato istituito uno speciale fondo per le vittime della strada con la legge n. 990 del 1969.

Inoltre a seguito del decreto legislativo n.198 del 2007, esso risarcisce anche gli incidenti causati da veicoli inviati nel territorio della Repubblica Italiana da un altro stato europeo, sia per i danni alla persona che alle cose; anche per incidenti causati da veicoli esteri con targa non corrispondente o non più corrispondente allo stesso veicolo sia per i danni alla persona che per i danni alle cose.
Il risarcimento per incidente dato dal fondo vittime della strada è limitato al massimale di legge vigente al momento del sinistro, che ammonta a € 2.500.000,00 per danni a persona ed € 500.000,00 per danni alle cose.

Se l’importo è oggetto di contestazione da parte dei liquidatori delle assicurazioni potete affidarvi alla Zeta infortunstica anche on line un ‘azienda che vi tutela quando la vostra assicurazione non adempie ai suoi doveri come dovrebbe.

Il risarcimento dei danni e l’indennizzo diretto

L’indennizzo diretto è una procedura per il risarcimento danni in caso di incidente stradale entrata in vigore nel 2007 in sostituzione del vecchio e laborioso precedentemente in adozione.
Fino questa data la prassi per ottenere un risarcimento in caso di incidente stradale era molto laboriosa in quanto ogni parte coinvolta nel sinistro doveva rivolgersi alla propria compagnia assicurativa presentando copia della costatazione amichevole compilata in sede e dagli attori del sinistro. Le compagnie si mettevano successivamente d’accordo su chi attribuire la colpa e su che tipo di risarcimento conferire. I problemi scaturivano in casi particolari come l’incidente mortale, in cui, visto l’elevato ammontare della richiesta di risarcimento, le compagnie tendevano a non riconoscere un colpevole unico ma a ripartire il rischio e quindi l’ammontare del risarcimento e così da poter incrementare il premio per la RCA l’anno successivo.
Con l’indennizzo diretto invece la vittima dell’incidente stradale che avesse ragione al 100% (tipico è il caso della mancata precedenza al semaforo o del tamponamento) ha diritto di rivolgersi direttamente alla propria compagnia che dovrà immediatamente conferire il risarcimento danno biologico e danno materiale. Per cercare di dare filo da torcere alle compagnie assicurative è bene non accontentarsi delle loro misere proposte di risarcimento ma di rivolgersi ad esperti come Zetainfortunistica che operano da anni nel settore delle pratiche di infortunistica stradale.

Invalidità come conseguenza di un incidente

La prima cosa che ci si augura quando si subisce un incidente auto è di non riportare traumi o lesioni tali da portare all’invalidità totale o anche parziale. Sfortunatamente ciò avviene più spesso di quello che si pensi: nonostante gli enormi progressi fatti in campo di sicurezza stradale e robustezza dei veicoli, esistono dei limiti fisici ed economici che non si sono ancora riusciti a superare.
In caso di incidente auto con un ferito, spetta alla compagnia assicuratrice di colui che ha causato il sinistro l’onere di risarcire il danneggiato. La somma di denaro che costituisce il risarcimento è formata in parte dal risarcimento per il danno materiale alle cose, cioè alla vettura, e in parte, solitamente quella maggiore in caso di incidenti di una certa gravità, formata dal risarcimento danno biologico, sia esso di natura fisica o psichica, purchè sia dimostrabile che abbia leso la persona.
Sfortunatamente non tutti i possessori di veicoli rispettano la legge: alcuni non stipulano una polizza RCA che è obbligatoria, altri si affidano a compagnie poco serie che non hanno un patrimonio sufficiente a garantire il risarcimento, altri ancora, ed è il caso peggiore, fuggono dopo aver causato il sinistro. In questi casi la vittima non potrà rivolgersi alla compagnia assicuratrice della controparte, dovrà bensì chiedere che il risarcimento dei danni fisici venga elargito dal fondo di garanzia vittime della strada. Per far ciò è conveniente appoggiarsi ad un agenzia specializzata in pratiche di infortunistica stradale, come la competente Zetainfortunistica.

Oroscopo-giorno.it è ora online

Oroscopo-giorno.it è un blog dedicato interamente all’oroscopo ed all’astrologia.

L’oroscopo (dal termine latino hōroscopus, a sua volta derivante dalla letteratura greca ὡροσκόπος hōroskópos, composto da ὥρα (hṓra), durata di tempo, e σκοπέω (skopéō), osservare) è l’interpretazione astrologica della posizione degli astri nel momento in cui si realizza un evento qualsiasi.

Oggi parecchi danno una letta celere ai brevi suggerimenti per i segni zodiacali: chi dal cellulare, chi mediante Internet, sfogliando il giornale, tutti sono curiosi di leggere il personale futuro.

All’interno del sito internet oroscopo-giorno.it potete trovare l’oroscopo cinese, l’oroscopo celtico, l’oroscopo del giorno, l’oroscopo della settimana, l’oroscopo del mese e l’oroscopo dell’anno.

In ogni sezione viene offerto lo spazio necessario a tutti i dodici segni zodiacali e ogni post contiene una immagine o un video o entrambi.

Il semplice linguaggio rende oroscopo-giorno.it una interessante lettura per dedicare un po’ di tempo alle curiosità ed ai consigli per affrontare eventuali problemi quotidiani con lo spirito giusto.

Il sito internet Oroscopo-giorno.it sarà un “fedele compagno” per cominciare positivamente la giornata; ogni aspetto della vita e argomento è stato impreziosito da numerosi dettagli e trattato con attenzione: lavoro, amore e salute.

Ciò che leggerete non apparirà sempre gradevole, ma ciò vi aiuterà a prepararvi ad affrontare eventuali problematiche con il giusto spirito.