Prodotti per disegnare a scuola

Le ore di educazione artistica permettono ad ogni studente di dar libero sfogo alla propria creatività. L’importante è assicurarsi che abbia sempre i prodotti per disegnare a scuola necessari e più adatti. Vediamo insieme quali mettere nella sua cartella.

Prodotti per disegnare a scuola: come scegliere l’album

Uno tra i prodotti per disegnare a scuola più importanti è senza dubbio l’album. Sceglierlo con gli angoli ben resistenti eviterà ai fogli all’interno di piegarsi o sciuparsi in cartella. I fogli possono essere lisci oppure ruvidi, a seconda delle esigenze. In genere quelli lisci sono indicati per la realizzazione di disegni tecnici oppure per immagini a cui si vuole dare una sfumatura particolare, mentre i fogli ruvidi sono quelli più utilizzati per il disegno artistico. Lo spessore del foglio dovrà essere scelto in base ai prodotti che andremo ad utilizzare per dipingere. Un foglio più spesso offrirà una resistenza maggiore in caso di pittura con acquerelli, in quanto sarà in grado di assorbire perfettamente l’acqua senza impregnarsi troppo e mantenendo vivi i colori.

Come scegliere i prodotti per colorare a scuola

Un lapis, una confezione di matite colorate, pastelli ed acquerelli sono elementi che non possono certo mancare tra i prodotti per disegnare a scuola dei vostri figli. Per risultati sempre ottimali è consigliabile scegliere matite colorate che offrano pigmenti luminosi e brillanti, caratterizzate da mine pastose a base di cera e tratti intensi. Sono tutte qualità che molti dei migliori brand presenti sul mercato possono offrire e che doneranno a vostro figlio la gioia di disegni di alta qualità. Anche i pastelli dovranno essere prodotti in grado di assicurare i migliori risultati, realizzati con materiali che offrano un’ottima resistenza alla luce e garantiscano sfumature ad effetto melange. Nella cartella di vostro figlio poi, tra i prodotti per dipingere a scuola, non potranno mancare pennelli ed acquerelli, così indicati per realizzare divertendosi meravigliosi paesaggi.

Colori a tempera, acrilici oppure ad olio?

Come scegliere, tra le varie tipologie di colori disponibili, i prodotti per disegnare a scuola più adatti per vostro figlio? Anche se l’indicazione arriverà inevitabilmente dagli insegnanti, conoscere i pregi e le caratteristiche dei colori a tempera, acrilici e ad olio vi aiuterà a scegliere sempre il prodotto più adatto. I colori a tempera, racchiusi in piccoli tubetti, sono particolarmente indicati per i bambini piccoli. La loro capacità coprente e l’asciugatura veloce consentono di avere disegni in breve tempo. Le tinte, leggermente più opache rispetto ai colori acrilici, nascondono in maniera ottimale eventuali segni di pennellature. I colori acrilici, generalmente venduti in tubetti o vasetti di vetro, donano invece colori più luminosi e in grado di resistere agli agenti atmosferici. Per questo motivo sono indicati anche per disegni realizzati su materiali da mantenere poi in luogo aperto. I colori ad olio infine, offrono tempi di asciugatura molto lunghi che consentono di lavorare pazientemente sulle varie sfumature. In caso di necessità permettono inoltre di asportare il colore in eccesso con una piccola spatola. Venduti in tubetti di stagno, richiedono l’aggiunta con un additivo prima di essere utilizzati e sono destinati prevalentemente alla pittura professionale.

Lascia un commento