Come scegliere l’aspirapolvere

Per pulire e eliminare ogni traccia di polvere dalle superfici si è soliti usare un aspirapolvere, un elettrodomestico molto compatto e versatile. Prima di acquistare è importante conoscere le caratteristiche tecniche di ogni prodotto per poi scegliere l’aspirapolvere migliore per le vostre esigenze.

 

Come scegliere l’aspirapolvere: i sistemi di raccolta

Una delle caratteristiche principali da valutare prima di scegliere l’aspirapolvere è relativa ai sistemi di raccolta: con sacchetto, con serbatoio e con filtro ad acqua. L’aspirapolvere con sacchetto per la raccolta della polvere e di altri residui di sporco è il modello più acquistato e utilizzato, per la facilità di rimozione e svuotamento e per i costi contenuti di ogni ricambio. In generale, i sacchetti per l’aspirapolvere sono di carta, ma negli ultimi anni sono stati prodotti anche in cotone per aumentare la capacità di assorbimento della polvere e per la possibilità di riutilizzo. Gli aspirapolvere che utilizzano il sistema di raccolta con serbatoio hanno un costo maggiore rispetto agli altri modelli, e hanno una capienza inferiore rispetto ai sacchetti in carta. Un modello molto innovativo di aspirapolvere è quello con filtro ad acqua: le polveri vengono sciolte nell’acqua e il serbatoio viene svuotato direttamente negli scarichi, questi modelli però hanno dei costi elevati.

 

Le diverse tipologie di aspirapolvere

In commercio sono acquistabili diversi modelli di aspirapolvere che si caratterizzano in base al design e al sistema di funzionamento: scopa elettrica, aspirapolvere da traino. La scopa elettrica presenta lo stesso design di una scopa tradizionale, ma dispone di un sistema di raccolta a sacchetto e di una spazzola con setole per aspirare e ripulire ogni superficie. La scopa elettrica ha una struttura compatta e leggera ed ha costi molto contenuti rispetto ai modelli da traino. L’aspirapolvere da traino invece ha una struttura più complessa e articolata: tubo con spazzola e un serbatoio ovale o rotondo; questo particolare modello ha un peso superiore rispetto alle scope elettriche e non è molto maneggevole, ma ha una potenza di aspirazione maggiore.

 

L’aspirapolvere robot e con filtraggio ad acqua

Nello scegliere l’aspirapolvere più adatto alle vostre esigenze potete optare per i modelli più innovativi e performanti presenti sul mercato, ma i costi sono notevolmente superiori. L’aspirapolvere robot è un piccolo elettrodomestico completamente autonomo con un design circolare e elegante, che tramite un sistema di sensori riconosce la superficie da pulire e aggira con precisione ogni mobile. L’aspirapolvere robot è indicato per ambienti non troppo grandi, poiché viene alimentato con batterie ricaricabili che si esauriscono molto facilmente. L’aspirapolvere ad acqua invece sono i modelli più acquistati da chi presenta delle allergie, infatti questo elettrodomestico è in grado di sciogliere i residui di sporco e polvere nell’acqua senza disperderle nell’aria. Un buon aspirapolvere ad acqua non ha costi molto elevati ma necessita di costante manutenzione.

Lascia un commento