Il Costa Rica e nuove regole di trasparenza

Costa Rica ha da pochi mesi approvato in seconda battuta, con 45 voti a favore e 5 contrari, la legge contro la frode fiscale, e questa è una svolta nel rispetto delle politiche finanziarie internazionali.

I paesi occidentali infatti oggi richiedono che Costa Rica che è un paradiso fiscale sia conforme ai requisiti del Financial Action Task Force (FATF), che riunisce 36 paesi per la ricerca di trasparenza e quindi per eliminare il riciclaggio di denaro e promuovere la lotta contro il terrorismo.

Uno dei problemi che ha il Costa Rica sono le società off-shore, ma con l’approvazione della legge, cesserà di fornire questi servizi a stranieri. Inoltre, il paese sta facendo grandi passi per uscire dalla lista nera delle nazioni che facilitano il riciclaggio di denaro e anche il terrorismo.

Ci sono stati molti progressi che ha dato il paese centroamericano in conformità con le raccomandazioni emanate dall’organizzazione internazionale. Il mancato rispetto delle misure potrebbero portare il Costa Rica che è un paradiso fiscale a essere incluso nella lista dei paesi che non hanno collaborato e che hanno un sistema anti-riciclaggio contro il finanziamento del terrorismo ai poveri e inefficace.

Allo stesso modo, le vulnerabilità di trasparenza sugli individui è un fatto che ha avuto un impatto negativo sull’immagine del paese all’estero, e Costa Rica è un paradiso fiscale che deve fare ancora alcuni passi per migliorare la collaborazione fiscale con gli altri paesi.

Lascia un commento