Come aprire una azienda in Slovenia

Se state pensando di trasferire la vostra azienda o di aprirne una nuova in Slovenia, ci sono alcuni accorgimenti da tener presente, e che permettono di creare i migliori presupposti per l’avvio di un’azienda si successo.

Per aprire una azienda in Slovenia, prima di tutto si deve operare una scelta tra quale, delle cinque forme giuridiche principali disponibili, sia quella più conveniente e vicina alle proprie esigenze.
Le forme giuridiche si articolano dunque, in:
– General partnership (d.n.o.)
– Limited partnership (k.d)
– Limited liability company (d.o.o.)
– Joint-stock company (d.d)
– Partnership limited by shares (k.d.d.)
La maggior parte degli stranieri che decidono di stanziarsi in Slovenia, scelgono quasi sempre la formula giuridica Limited liability company ovvero, la d.o.o, l’equivalente della S.r.l nostrana. Tale scelta si deve al fatto che la Limited liability company, è un’entità giuridica a se stante in cui, i proprietari, non investono il proprio capitale ma questo, è slegato da quello aziendale.

Perché attualmente molti imprenditori scelgono di aprire una azienda in Slovenia?
Ebbene, la risposta va ricercata nella sfera economica e burocratica.
Negli ultimi anni in questo Paese, è stata attuata una semplificazione del sistema burocratico. Ciò ha comportato alla Slovenia l’acquisizione di un sistema facile e veloce per poter registrare la propria attività. La procedura infatti, richiede la registrazione della propria azienda d.o.o. tramite il portale governativo “”Evem””.
Sempre in Slovenia inoltre, esiste un’associazione, l’Ures (Unione regionale economica Slovena), che funge da punto di incontro tra gli imprenditori, e il cui compito consiste nell’aiutare gli imprenditori ad eccellere e a muoversi meglio nei mercati locali.

Tra le procedure previste per aprire una azienda in Slovenia, come accade analogamente per quasi tutti gli altri paesi europei, l’imprenditore deve richiedere il codice fiscale sloveno, che può ottenere presentando semplicemente un documento italiano. In questo modo si può procedere all’avvio della propria azienda, fase in cui l’imprenditore deve riportare il nome dell’azienda, dove si ubica la sede, la cifra del capitale versato, il codice delle attività che si intende svolgere, e se oltre al proprietario ci siano eventualmente altri soci. Inoltre, anche non risulta essere obbligatorio, è consigliabile indicare anche presso quale banca si voglia aprire il conto corrente aziendale.

Per aprire la vostra azienda in Slovenia dunque, basta registrarsi per entrare in operatività nel medesimo giorno. A questa semplicità della procedura però, si contrappongo i controlli che le autorità slovene svolgono per poter ottenere la Partita Iva. Le autorità devono verificare e certificare la reale operatività delle aziende, tramite l’acquisizione di documenti come i contratti d’affitto o i contratti preliminari con alcuni potenziali clienti.

Lascia un commento