Aprirsi un conto in offshore

Vi starete chiedendo perché aprire un conto corrente bancario offshore? La risposta è più semplice di quella che sembra. Il termine offshore significa letteralmente “al largo”.

 

I vantaggi di un conto corrente offshore

A differenza delle comuni linee di credito aperte nel nostro paese, il conto corrente offshore garantisce i seguenti vantaggi: l’elusione fiscale; tassi di interesse più proficui e alti rispetto ai conti correnti tradizionali; salvaguardia dei beni; segretezza bancaria e requisiti più flessibili riguardo la privacy. Questi vantaggi sono indispensabili per far fruttare i propri soldi in queste banche offshore. Il segreto bancario viene garantito dalla professionalità dei consulenti commerciali. Questi consulenti seguiranno passo passo l’apertura del conto corrente bancario offshore consigliando al cliente la migliore operazione da effettuare per un maggiore rendimento dei depositi. Tra i consulenti verrà assegnato uno personale che istruirà il cliente sul diritto societario e amministrativo.

 

Scegliere un buon tasso di interesse

Il consulente personale consiglierà fin dall’inizio nell’aprire un conto corrente bancario offshore. Un buon consulente si nota subito dalla proposta che fa dei tassi di interesse da sfruttare nello banca del territorio. I tassi di interessi standard proposti dalle banche sono del 2,5%. Nel caso di operazioni mirate agli acquisti, il tasso di interesse sarebbe pari al 3%.
Sorprendono davvero tanto questi tassi applicati ad un conto offshore se pensiamo a quelli concessi in Italia. Però, ci sono ancora altre banche nel resto del mondo che offrono dei tassi di interesse molto più interessanti e proficui in termini di rendimento. Basta pensare alle banche offshore situate in Hong Kong e Singapore. Il tasso fissato da queste due banche offshore sarebbe un tasso fisso finito del 3%. Davvero un buon tasso di interesse senza dover assicurare operazioni di acquisto. Ma le sorprese non finiscono qua. La bank of China, ad esempio, riesce a garantire un tasso di interesse molto più elevato delle due precedenti banche. Il tasso di interesse concesso dalla banca cinese è del 3,6%. Un vero e proprio affare che mette appetito a tutti gli imprenditori che vorranno investire i propri capitali in questo territorio.

 

Ulteriori consigli per aprire un conto corrente offshore

Dopo aver elencato i vantaggi dei conti correnti offshore e della remunerazione dei capitali con tassi di interesse faraonici non resta che fare un esempio concreto in uno dei paesi offshore. Ad esempio, nello stato di Andorra aprire un conto corrente offshore è molto semplice. La semplicità e quindi la flessibilità su alcune procedure per aprire un conto corrente offshore si scontra con commissioni di apertura onerose e ritenute alla fonte sugli interessi creditori.
Se da un lato le commissioni sono alte dall’altro l’apertura del conto si fa in un’ora. Se poi si desidera tenere nell’anonimato il conto corrente lo si fa senza problemi o costi aggiuntivi. Il nome del titolare del conto è composto da cifre. Quindi tutto viene coperto dal segreto bancario.
In definitiva, per tirare al massimo il proprio capitale depositarlo in banche offshore è sicuramente molto più proficuo che nel resto del mercato mondiale.

Lascia un commento