Design per gli arredi esterni

Il design del mobile da giardino oggi va a prestare maggiore attenzione ai sentimenti interiori delle persone, e a razionalizzare, foglie e fiori e altre modellazioni come tema, e dà la sensazione di contatto con la natura. I suoi principi di progettazione per soddisfare la curva del corpo umano e le sue proprietà materiali sono i due parametri, e la forma complessiva della fluidità , influenza e ritmo.

Colori brillanti alla luce materiale, semplice forma della mobilia esterna che occupa lo stato assoluto , l’uso di questo colore porta la gente a un’esperienza sana e vivace. per catturare la naturale tendenza continua in mobili tradizionali in legno, attraverso miglioramenti scientifici e tecnologici, ma anche un alto grado di creazione artistica. Cotone, canapa, bambù, rattan e altri materiali si sentono più delicati, queste due tipologie di materiale di design unico è il trend di sviluppo futuro del design dei mobili da esterno.

Legname
In generale, per scegliere un legno come abete, pino, teak, ecc, deve essere fatto un trattamento anti-corrosione; il processo di produzione è anche importante, in quanto l’esposizione a lungo termine, porta a una deformazione inevitabile. Se il processo non passa, l’arredamento probabilmente non è forte o il coefficiente di espansione è rotto; altri mobili per esterni in legno spesso hanno bisogno di utilizzare olio di legno o manutenzione con una specifica vernice.

materiale plastico
Con la mancanza di risorse di legno, sempre più prodotti di imitazione sono ampiamente utilizzati, come plastica , PVC, PS modificato , con il miglioramento della tecnologia, questi prodotti in plastica offrono grande resistenza agli agenti atmosferici, non cambiano colore, sono anti-invecchiamento, nessuna lavorazione della plastica è tarlata, e per lo più è riciclata, dando un grande contributo alla tutela dell’ambiente.

Materiale del metallo
Rispetto ai mobili in legno all’aperto, i materiali metallici sono più durevoli, alluminio è impermeabile e il materiale di lega è il migliore, ma attenzione a evitarne l’impatto.

Mobili da giardino e mobili indoor, dovrebbero prestare maggiore attenzione a sole e acqua. Se si desidera utilizzare mobili in legno, quindi assicuratevi di scegliere qualche potente impermeabile, non facile a svanire per fare mobili da giardino.

La fine dei paradisi fiscali nel 2017?

Impostazione di scambio automatico di informazioni bancarie e accordi con molti paesi.

Su 28 ottobre 2015 l’Unione europea e il Liechtenstein hanno firmato un nuovo accordo sulla trasparenza fiscale che mira a fare uno scambio automatico di informazioni sui conti bancari per i loro rispettivi residenti nel 2017.

In base all’accordo, gli Stati membri riceveranno il nome, indirizzo, data di nascita, codice fiscale e saldi di conto dei loro residenti titolari di conti in Liechtenstein, in base al nuovo standard internazionale OCSE per quanto riguarda lo scambio automatico di informazioni.

Il 4 novembre 2015, l’Unione europea e Andorra hanno firmato un nuovo accordo sulla trasparenza fiscale per organizzare i termini di uno scambio automatico di informazioni sui conti bancari dei rispettivi residenti a partire dal 2018.

Per richiamare questo, in data 27 maggio 2015, la Svizzera ha firmato con l’Unione europea un accordo analogo per raccogliere banca dati nel 2017 e lo scambio dal 2018.

Anche se questo accordo entrerà in vigore solo 2017-2018, la Francia ha già la possibilità di ottenere informazioni sui propri residenti con conti bancari in Svizzera, secondo la clausola di scambio informazioni fornite nell’addendum del 27 agosto 2009 in vigore tra la Svizzera e la Francia dal 1 ° gennaio 2010.

Le autorità fiscali francesi non possono chiedere il suo omologo svizzero, nel complesso, possono conoscere però l’elenco di tutti i suoi abitanti che hanno un conto bancario in Svizzera. Tuttavia, si può presentare una domanda specifica relativa a un contribuente identificato in possesso di un conto in Svizzera.

A partire dal 2017-2018, lo scambio automatico di informazioni sarà applicabile in più di 80 paesi, alcuni dei quali sono noti per il loro segreto bancario come il jersey, le Bahamas, Bermuda o le Isole Cayman.

Così, come ha sottolineato Pierre Moscovici, “passo dopo passo, l’Europa sta tagliando le pareti di segretezza per far posto per l’apertura e la cooperazione tra le autorità fiscali. “

Trattamenti avanzati in medicina estetica

 
Fili intradermici per ridare giovinezza al viso

Rughe, cedimenti del volto e altri inestetismi vengono trattati dalla medicina estetica tramite metodologie sempre meno invasive e strumentazioni avanzate, affiancate dall’impiego di materiali di nuova generzione bio-compatibili. I tradizionali interventi di lifting, un tempo particolarmente invasivi, sono stati sostituiti dall’utilizzo di fili intradermici che, inseriti nel derma utilizzando un ago pilota, stimolano la produzione del collagene e dei fibroblasti contrastando i segni lasciati dal tempo. L’intervento, decisamente soft, viene condotto ambulatorialmente, i fili si riassorbono nell’arco di qualche mese e l’effetto liftante, visibile già dopo un paio di settimane dall’intervento, è duraturo.

I filler

Per rinfrescare un volto segnato dal passare degli anni la medicina estetica ricorre anche ai filler di botulino, antiossidanti, aminoacidi e acido ialuronico, Quest’ultimo, in particolare, è una sostanza naturalmente presente nel derma che va va via esaurendosi nel corso della vita, rendendo la pelle arida, disidratata e, di conseguenza, soggetta alla comparsa di rughe e alla perdita di turgore. I filler, che in passato prevedevano l’uso di aghi sottilissimi per iniettare nella cute le sostanze rivitalizzanti, fanno ora ricorso alla siringa virtuale. La nuova tecnica evita anche il piccolo trauma causato dall’ago veicolando i vari prodotti attraverso impulsi elettrici. Il trattamento è completamente indolore e, già a partire dalla prima seduta, regala alla pelle turgore, luminosità, elasticità e una maggiore idratazione.

Fotoringiovanimento a luce pulsata e radiofrequenza

Non solo il viso, ma anche il décolleté, il collo e, soprattutto, le mani denunciano i segni del tempo. Per un intervento più globale la medicina estetica si avvale del fotoringiovanimento a luce pulsata e della radiofrequenza. Il primo trattamento estetico, indolore e privo di complicazioni, elimina anche cicatrici, macchie cutanee e smagliature. La radiofrequenza, invece, è una tecnica di riferimento che la medicina estetica impiega anche per eliminare i capillari visibili. Sfruttando il calore generato dall’energia termica, la radiofrequenza è in grado di modificare la struttura del derma e dell’ ipo-derma, stimolando la sintesi e la produzione del collagene. Specialmente le pelli più rilassate ritroveranno tono, elasticità e consistenza.

Trattamenti anti calvizie

Il diradamento dei capelli e le calvizie, sia quelle maschili sia quelle femminili, sono un inestetismo molto sofferto, fonte di ansia e di perdita di autostima . Si può far fronte al problema ricorrendo a trattamenti con PRP HT (Platelet Rich Plasma Hair Terapy), dal forte potere rigenerante. I professionisti di medicina estetica, iniettando la soluzione sottocute, rigenerano i bulbi piliferi che si trovano in stato di sofferenza e danno una scossa alle cellule staminali contrastando l’inestetismo.

L’implantologia con lo scanner

Oggi le nuove tecniche di implantologia moderna danno ai dentisti la possibilità di vedere quello che si sta realizzando sui denti come dopo il trattamento grazie a una nuova tecnlogia in 3d.
Grazie ad una nuova tecnologia, è ora possibile dare uno sguardo a ciò che le protesi dentarie stanno andando a fare in anticipo .

Come? Con l’aiuto dello scanner . Il dispositivo analizza la pelle del viso, la struttura del viso e l’espressione del viso del paziente e utilizza i dati per creare un ‘immagine tridimensionale, una impressione fotorealistica. Questa viene trasferito ad un computer, che può quindi essere utilizzato per effettuare il processo di progettazione. Non appena i dati dello scanner sono disponibili, esperti addestrati possono adattare il colore e la forma delle protesi dentali secondo le caratteristiche individuali del viso del paziente e creare un’immagine che mostra la parte anteriore dei denti e tutto il viso dopo il trattamento.

Questo rende più facile per un paziente, visualizzare il risultato e capire ciò che il medico sta cercando di dirgli.

Ma il lavoro dello scanner non si ferma qui . I dati raccolti sono poi combinati con i dati da scanner intraorali e scanner a modello per produrre un’immagine molto accurata della bocca. Le informazioni raccolte sulla morfologia facciale possono essere utilizzate anche per creare animazioni di espressioni del paziente.

In questo modo l’odontotecnico può vedere come la protesi dentale finita si inserisce nel quadro generale e come dovrebbe essere adattata in termini di colore e struttura. Se, in consultazione con il paziente, il tecnico ha optato per un disegno, i dati possono essere inviati al sistema CAD / CAM.
Questo sistema si occupa della fase di pianificazione finale, dopo di che la protesi dentaria è prodotta utilizzando una fresatrice dentale.

La versione grezza della protesi dentale è ora completa – tutto grazie a un processo interamente guidato dalla tecnologia. Tutto ciò che resta è per l’odontotecnico effettuare le regolazioni manuali finali. Il materiale di cui è fresata la protesi è disponibile in circa 40 colori; tuttavia, questi colori (e i dettagli strutturali minori della protesi) appaiono ancora più naturali una volta che sono stati adattati individualmente.

I paradisi fiscali nel contesto internazionale

Spesso stigmatizzati dalle controversie legate alla crisi finanziarie, i paradisi fiscali sono luoghi di potere in cui gli interessi degli Stati e quelli delle multinazionali si incontrano. Le aziende usano un arsenale di mezzi legali a loro disposizione da questi territori di finanza globale per ridurre i loro contributi fiscali e / o bypass da normative nazionali eccessivamente restrittive. Per illustrare queste realtà, gli ordini di grandezza sono distribuiti regolarmente: circa la metà delle attività finanziarie passerebbero attraverso questi paradisi fiscali e quasi un terzo degli investimenti diretti all’estero, si fermano lì.

Ma al di là della dimensione drammatica di queste figure, la descrizione spaziale di questi flussi di capitale virtuale rimane molto opaca e parziale. Quali attori e poteri usano i paradisi fiscali? Attraverso un approccio geografico e relazionale, questo articolo si propone di svelare il ruolo dei paradisi fiscali nelle reti di globalizzazione dei mercati, a partire dall’osservazione di strategie di trading di imprese sui mercati esteri. Quali paradisi fiscali sono i cardini della globalizzazione dei mercati? Più fondamentalmente, quali controllano le imprese presumibilmente alle Cayman e Bermude quotate sui principali mercati azionari? l’interesse dei paradisi fiscali e l’attività di mercato sono oggi oggetti di studio al crocevia di geografia economica e geopolitica.
Nel contesto della globalizzazione dei mercati, liste transfrontaliere consentono alle aziende di reperire capitali e di elencare i loro titoli sui mercati esteri. Nonostante la deregolamentazione dei mercati finanziari e l’illusione di un “mercato globale” veicolata tramite l’uso intensivo delle TIC, gli emittenti non sono indifferenti alla posizione dei loro luoghi di quotazione. Invece, hanno abilmente le manovre per il miglior uso delle risorse, le reti e le opportunità offerte dalla scena del mercato mondiale. Non solo le aziende meticolosamente selezionati mercati in cui fare la lista i loro valori, ma alcuni non esitano a raccogliere capitali e hanno i loro titoli quotati sui principali mercati internazionali attraverso società controllate, società veicolo (SVE) o la sede legale senza una vera coerenza operativa, registrata in paradisi fiscali. Saranno quindi in grado di integrare le reti di inserzioni transfrontaliere.

Tipografia

La tipografia è la tecnica usata per produrre testi stampati con delle matrici in rilievo fatte da caratteri mobili o cliché inchiostrati.

Johann Gutenberg è stato l’inventore della stampa a caratteri mobili.
con questa invenzione si è avuto un grande incremento della stampa e anche una grande diffusione di libri.
Sembra però che già i cinesi avessero per primi utilizzato tecniche simili e contemporaneamente a Gutenberg, c’erano stati anche stampatori tedeschi, italiani (Panfilo Castaldi) boemi e olandesi.

In ogni caso, Gutenberg stampoò per primo tra il 1448 e il 1454 il primo libro con questa tecnica a Magonza . Si tratta della Bibbia a 42 linee, messa in vendita a Francoforte nel 1455.

La tecnica di stampa di Gutenberg consisteva nell’allineare i tipi con i caratteri di stampa in linee, e unirle creando le pagine col testo.

Ogni matrice di pagina viene poi inchiostrata su rulli e poi stampata con un torchio a pressione.

Nell’arco di circa dieci anni questa nuova tecnica di stampa si diffonde in tutta Europa. Il primo libro che fu stampato in Italia fu nel monastero di Subiaco nel 1464.

Famose tipografie poi nacquero a Venezia con Aldo Manuzio nel 1501 che pubblica gli enchiridia (ovvero i primi libri tascabili), dei classici latini senza note o commento, con caratteri che erano leggermente piegati a destra, che erano stati disegnati dal bolognese Francesco Griffo: è questa la nascita del corsivo.

Articoli per promuovere l’azienda

Gli articoli promozionali sono oggetti che servono per attuare una campagna di regalistica aziendale, ovvero di distribuzione gratuita di gadget e oggetti utili da dare ai clienti in occasione magari delle festività o di particolari occasioni come può essere l’inaugurazione di un negozio o una ditta, che abbiano stampato sopra il marchio o logo aziendale.
Tali oggetti servono infatti a veicolare un messaggio pubblicitario della stessa azienda per farsi conoscere in più luoghi anche lontani fisicamente grazie al fatto che possono essere visionati da molta gente che altrimenti non si riuscirebbe a raggiungere e così qualcuno potrebbe diventare un nuovo potenziale cliente per la stessa azienda.

Questo è il compito degli articoli promozionali, e la regalistica aziendale viene molto sfruttata dalle aziende in particolare nel periodo natalizio preparando già in anticipo i propri gadget da donare ai clienti.
Questi gadget possono sia rivestire il ruolo di oggetto simbolo dei prodotti dell’azienda che li regala, sia essere totalmente diversi ma comunque essere oggetti utili come possono essere dei teli mare o oggetti in tessuto che hanno stampato il marchio della ditta.
Questi oggetti trovano riscontro nell’utilizzo quotidiano a casa e anche fuori, e quindi saranno molto amati e apprezzati da chi li riceve e questo è positivo dato che per essere strumento di pubblicità un oggetto deve essere utilizzato e portato anche in giro in modo da esser visto da più gente possibile che memorizza il marchio che vi è stampato sopra o che magari chiede anche informazioni al riguardo.

Questo dunque è il fine della regalistica aziendale e quindi se anche la vostra azienda vuole regalare articoli promozionali per Natale è meglio che iniziate a informarvi su quali scegliere per farsi una migliore pubblicità possibile.

Carport e zona pranzo all’aperto tutto in uno

Tutto intorno ai paesi e, in particolare, nelle nostre grandi città i pezzi di terra sono sempre più piccoli . Il grande cortile di un tempo sembra essere contrazione, e che cosa fare se siete su un piccolo spazio aperto e desiderate un posto auto coperto e uno spazio esterno per intrattenere gli amici e per il relax? Si può avere il posto auto coperto e una zona di intrattenimento assieme?

La risposta è sì. Si possono avere entrambe le cose, ma ci vorrà un po ‘di tempo e una pianificazione intelligente.

Uno dei modi migliori per superare il problema del crescente desiderio e diminuzione delle terre è quello di combinare il vostro posto auto coperto e zona di intrattenimento in uno solo. La maggior parte del tempo la struttura sarà utilizzata come un posto auto coperto, ma quando gli amici o la famiglia vanno in giardino le auto possono essere rapidamente spostate per consentire di avere lo spazio per i mobili e il barbecue.

Per massimizzare la larghezza e fornire meno compressione ai lati della struttura, i pali strutturali vanno situati anche magari contro la recinzione. Inoltre, per ridurre il numero di posti, un gazebo di acciaio è stato utilizzato per il telaio e connessioni. E per ottimizzare lo spazio in verticale, e rendere la struttura più invitante per scopi di intrattenimento, sono state utilizzate tettoie trasparenti in altezza della struttura sopra il tetto della casa. Questo ha permesso anche spazio per camper della famiglia. Una combinazione di policarbonato è stata utilizzata anche per il materiale di copertura, per massimizzare la luce naturale.

Progettazione e un’attenta valutazione delle vostre esigenze sono le chiavi per il successo quando si combinano un posto auto coperto e di intrattenimento in uno.

Ad esempio, se si intrattiene tanta gente si possono spostare i mobili da giardino e barbecue dentro e fuori della vostra struttura duale. È possibile superare questo facendo la struttura un po ‘più lunga , in modo che possa proteggere i mobili, barbecue e automobili. Oppure si può prendere in considerazione l’acquisto di mobili pieghevoli che possono essere piegati contro una parete o alla fine del posto auto coperto quando non vengono utilizzati.

Trasformare una casetta da giardino in un perfetto magazzino

Trasformare una casetta da giardino in un perfetto magazzino con queste idee restyling per una migliore organizzazione e progettazione.

Le casette da giardino prefabbricate che trovate nella maggior parte dei grandi negozi di giardinaggio sono in grado di fornire un luogo funzionale e sicuro per depositare gli atrezzi da giardino , ma non possono fornire il tipo di stile che stai cercando nel giardino. Utilizzare alcune di queste idee per trasformare qualsiasi archivio generico dall’aspetto gettare in qualcosa di più funzionale e attraente. stoccaggio giardino non deve essere noioso .

Come riorganizzare un capannone di stoccaggio all’aperto

Il rifacimento interno del capannone si è concentrato sulla creazione di uno spazio di lavoro da giardino, mantenendo attrezzi da giardino da terra e l’aggiunta di storage. L’elegante lifting usa il colore come una guida organizzativa. La vernice rossa allegra dalle ripetizioni esterni al suo interno, come blocchi di colore per mappare lo spazio designato per appendere rastrelli, potatori e altro ancora. Il colore rosso è associato con blocchi grigi morbidi per aiutare a differenziare gli strumenti. Aprire scaffalatura sopra pegboard costruisce un luogo per impilare vasi di terracotta. Un lampadario illumina lo spazio con una scintilla inaspettata.

I fogli pegboard sono inchiodati ad un quadro attaccato alle borchie per assicurarsi che ci sia spazio sufficiente tra le pareti e tavole per inserire ganci e picchetti. Per mantenere il capannone organizzato, strumenti utilizzati per uno scopo comune sono in uno spazio dedicato: fioriere lampadina, lampadine, da appendere a poca distanza l’uno dall’altro.

Girare bidoni di metallo e secchi su un fianco per creare profonde, cave di storage facili da vedere. La facciata dipinta si coordinare con l’esterno della casetta, il secchio giallo funge da supporto murale per il tubo da giardino e raccoglie tutti gli ugelli in un unico luogo.

DEgli scaffali multipli pendevano dal pegboard a triplicare la quantità di spazio per riporre gli stivali da giardino, bidoni di compost, annaffiatoi, utensili a mano, e altro ancora. Hanno anche la facoltà di liberare spazio per impostare le cose come un sacco pieno di erbe raccolte dal giardino. Lasciando un quarto del muro accanto aperto alle scaffalature crea spazio verticale per organizzare utensili elettrici a manico lungo .

Suggerimenti per aprire una società offshore

Le società offshore, cerchiamo di capire se possono essere il futuro.

Cosa sono le società offshore e come si creano.

Iniziamo con lo spiegare che questo tipo di società si differenziano dalle solite solamente per il fatto che vengono create in paesi dove le tasse sono meno pesanti che in Italia e anche la sede operativa resta all’estero.
I soci però devono avere la residenza al di fuori della zona dove viene fondata l’azienda.
Per creare una società offshore ci sono differenti metodi, uno è quello di presentarsi direttamente nel paese e grazie all’ausilio delle giuste persone si può iniziare a lavorare ma non solo.
Altro metodo se ci chiediamo come aprire una società offshore è quello del web, esistono dei portali che sono specializzati nella gestione di tutte le pratiche per poter iniziare le varie attività e soprattutto per rimanere in regola sia con la legge italiana che quella estera.
Sicuramente il vantaggio delle tasse in questo periodo è davvero grande, l’Italia purtroppo è uno dei paesi dove gli imprenditori sono tra i pù tassati.

Come si può creare una società offshore.

Per aprire una società offshore facilmente e senza nessun rischio è possibile rivolgersi a società nate per gestire questo tipo di pratiche.
Per scegliere le persone corrette per aprire la società offshore si devono calcolare differenti variabili.
Per prima cosa si deve sapere a quali spese si va incontro, esistono differenze anche tra i vari portali, va fatto un attento calcolo tenendo in considerazione tutte le variabili di costi che vengono preventivate per creare la società offshore ed anche la serietà delle persone alla quale decidiamo di lasciare mandato per aprire l’attività.
Possiamo sempre grazie al web raccogliere tutte le opinioni e le esperienze che altri investitori hanno avuto prima di noi, perché stiamo lasciando il futuro in mano a persone che non conosciamo.

Quale stato è bene scegliere per aprire una società offshore.

Oltre a conoscere come aprire una società offshore è bene anche sapere dove è meglio farlo.
In Italia purtroppo attualmente la situazione è davvero molto poco rosea, le tasse sono molto alte, la manodopera sempre per via delle varie tassazioni è davvero troppo alta e sono molte le società già esistenti che cercano sbocchi all’estero.
Per scegliere si devono considerare dei fattori preponderanti che sono la stabilità politica del paese in oggetto, le agevolazioni per l’apertura delle attività, il costo della manodopera ed i mezzi di comunicazione affidabili.
Belize e paesi limitrofi ad esempio sono conosciuti per il basso costo del personale, mentre per chi cerca una garanzia di solidità aziendale per i propri clienti si parla di Cipro o Honk Kong sopra tutti.
Scegliere anche i giusti collaboratori è molto importante e rende questo tipo d’operazione fondamentale, quindi con molta calma prima di fare ogni cosa è bene prendere il massimo possibile d’informazioni.