Arredamento per il giardino e il terrazzo

polirattanL’arredamento da giardino è un settore in espansione e ci sono oggi tanti siti online di vendita arredi da giardino a prezzi convenienti e per tutte le tasche per arredare  il proprio giardino come si vuole.
Ci sono tanti tipi di arredo da scegliere in base al proprio budget e allo spazio che si ha  a disposizione.

Gli arredi da giardino sono ideali per creare una zona relax in giardino con tavolo e sedie ospitare amici e parenti nelle belle serate estive.

Sono perfetti anche di giorno per rilassarsi e godersi il sole pomeridiano nel vostro giardino.

Per chi cerca l’ombra invece  ci sono ottime soluzioni come installare un gazebo o una pergola, il primo può essere in legno o metallo con  tende che proteggono la vostra  privacy e sotto il quale  potete posizionare tavoli e sedie per mangiare in compagnia e comodi divanetti e poltrone per rilassarsi.La pergola è una struttura di legno solitamente con travi a incastro e solide viti che poggiano su una base piedistallo e questa struttura è fissa, sopra di essa vengono messe tende oppure delle piante verdi e rampicanti per creare una zona coperta e fresca.

Per le strutture fisse però ci vuole un permesso edilizio del comune.

Oggi anche colpa della crisi la città viene vissuta di più anche in estate e quindi si cerca di migliorare e ottimizzare gli spazi disponibili in giardino o terrazzo e renderli comodi e pratici per viverci al meglio come in una nuova stanza ma all’aperto.

In questo modo potete dare eleganza e originalità al proprio giardino o terrazzo e si possono anche ospitare amici e  parenti in un ambiente unico e personalizzato nello stile preferito.
Per chi ama lo stile etnico ci sono tanti arredi di questo tipo che ricordano paesi esotici e lontani con arredi e complementi di stile etnico.

Ognuno può decorare il giardino con piante e fiori e creare una zona ombreggiata con alberi, e poi sistemare i mobili e le soluzioni di arredo che in stile con la casa e il giardino.

Una volta arredato lo spazio esterno potete invitare amici e  parenti per una cena o un pranzo e anche per la merenda dei bambini, e quindi scegliete i mobili più comodi e pratici per tutti e via alla vita all’aria aperta!

Guida alla scelta della cabina doccia

Oggi nei nostri bagni la vasca è quasi sparita per fare posto a una comoda cabina doccia con tanti comfort, questo perchè le case moderne sono sempre più ristrette e quindi si devono sfruttare al meglio tutti gli spazi presenti.
La prima considerazione da deve nell’ installare una  cabina doccia in bagno è quanto spazio ho a disposizione. La seconda è ovviamente la posizione delle tubature nell’impianto idrico del bagno.
infatti la doccia dovrà essere in prossimità dei tubi dell’acqua e anche degli scarichi. La posizione  e lo spazio disponibile sono punti fondamentali  per scegliere la tipologia di cabina doccia che vogliamo e le sue dimensioni. Nel caso abbiate un bagno molto grande e spazioso il problema non si pone, potete anche scegliere tra vasca o doccia o entrambe, la scelta è ampia, ma se invece lo spazio è poco meglio scegliere box doccia a chiusura scorrevole e dimensioni contenute.

Il design della cabina è oggi moderno e costituito da pannelli in vetro. La forma è data dal piatto doccia: quadrato, rettangolare, semicircolare, angolare o rotondo.
L’apertura della cabina doccia è scorrevole o a battente; la scorrevole è più usata in tutti i bagni perchè ottimizza gli spazi ed è l’unica possibile infatti quando c’è poco spazio.
Le cabine doccia con i pannelli con tende sono  economiche e in stile un po’ vintage ma vanno bene per gli spazi ridotti, perché quando poi le tende si possono aprire e danno una sensazione di maggiore spazio.
I box doccia possono avere due lati chiusi o tre e uno è ovviamente aperto per entrare; una cabina doccia  angolare ha invece solamente due lati.

I pannelli della cabina doccia sono fabbricati di solito o con  cristallo temperato o con materiale acrilico.

Il cristallo temperato è più costoso e più elegante esteticamente inoltre è molto più resistente e sicuro. Infatti in caso di rottura il cristallo temperato si frantuma in piccoli pezzi che non sono taglienti.  i pannelli spesso hanno anche serigrafie che li rendono esteticamente più belli e possono coprire la persona all’interno.

Anche i pannelli trasparenti in ogni caso subiscono un processo di opacizzazione che garantisce privacy a chi si sta facendo la doccia.

Anche le maniglie e i complementi del box doccia sono moderni e eleganti per conferire stile al vostro bagno.

Cancelleria e suo ruolo

Al lavoro la cancelleria svolge un ruolo indispensabile sia in ufficio che in ogni azienda che abbia una zona ufficio, infatti per lavorare al meglio si devono segnare e scrivere su blocchi appunti vari, e servono sempre penne, blocchi, agenda, matite, correttori, evidenziatori, scotch, forbici, risme di carta per stampare e ovviamente una stampante fax e fotocopiatrice.
Anche in casa tutto sommato servono questi strumenti, perché ormai siamo tutti tecnologici anche nelle piccole incombenze domestiche.
Ovviamente tanto più serviranno questi oggetti se si ha un ufficio o si lavora in ufficio.
A seconda dell’attività che vi si svolge ci sarà più o meno bisogno di vari materiali ma quelli che non possono mai mancare sono gli strumenti di scrittura, penne, blocchi, quaderni ecc., le risme di carta, i toner e le cartucce per la fotocopiatrice, il fax e la stampante che sono strumenti di uso quotidiano.
Poi troviamo faldoni, cartelline, buste trasparenti, buste ad anelli, quaderni ad anelli da archivio, tutti oggetti per archiviare le pratiche ormai finite o per mettere via documenti importanti quali fatture e spese varie.
Spesso in ufficio o in negozio serve avere anche un libro di prima nota, ovvero un quaderno con righe speciali per sovrascrivere le entrate e le uscite dell’attività.
La cancelleria si trova in vendita nei migliori negozi di articoli di cancelleria o anche nei siti online di vendita cancelleria che oggi vanno per la maggiore perché si possono scegliere i prodotti da un vastissimo catalogo dove si trova di tutto, anche articoli per l’igiene e la pulizia dell’ufficio, per la zona caffè, per la scuola e non sono per l’ufficio, per tutte le esigenze e l’ordine viene poi recapitato in pochi giorni a destinazione permettendo di risparmiare tempo e spesso denaro dato che questi prodotti spesso hanno un costo competitivo.
Controllate periodicamente le vostre riserve di cancelleria per poterle ordinare subito quando scarseggiano ed evitare magari di trovarvi improvvisamente senza carta ad esempio quando serve e magari dovete stampare o scrivere documenti importanti.

Organizzazione in magazzino cancelleria

Chiunque lavori o abbia lavorato in ufficio sa quanto è importante avere sempre il materiale da cancelleria sotto mano e anche averne di riserva per quando ce ne fosse bisogno.
Oggi la cancelleria da ufficio e da lavoro si trova in vendita non solamente nei negozi classici di cancelleria e nelle cartolerie ma anche online dato che oggigiorno il mercato online riscuote un grande successo perché è molto comodo e accessibile a tutti senza fatica e in poco tempo si possono fare grandi ordinazioni che vengono spedite velocemente a destinazione.
Per questo oggi molti scelgono di acquistare la propria cancelleria online, anche perché nei vari portali ci si può loggare con il proprio account e si accede al proprio carrello, spesso in memoria rimane l’ordine fatto in precedenza e così se vi servisse la stessa cosa ordinata non dovete cercarla nel catalogo basta che clicchiate sopra il carrello e la troverete li, la spuntate e ritornerà nel vostro ordine.
Al lavoro infatti anche se oggi la via telematica è da preferire e viene usata molto rimane pur sempre il cartaceo come copia ricevuta se non altro, e quindi è fondamentale avere sempre molte risme di carta per stampare a disposizione, oltre ovviamente a blocchi, penne, quaderni, buste trasparenti per l’archiviazione, cartelline, etichette, etichette per le stampanti, toner per fax, stampanti e fotocopiatrici.
A seconda della vostra attività poi potrebbe servirvi una calcolatrice scrivente e magari una prezzatrice, se avete un negozio, che vi aiuta a attaccare le etichette dei prezzi su ogni prodotto come per legge.
Oggi potrebbe risultare utile anche avere un pratico contamonete o contabanconote che svolga anche funzione di controllo delle banconote euro false, infatti lo smercio di banconote false è una cosa che purtroppo oggi grazie anche alla crisi è tornata a essere molto diffusa.
Quindi controllate bene se la vostra cancelleria è a posto o se dovete ordinare qualcosa e ordinatelo subito per potere lavorare tranquilli e garantirvi una riserva di materiale in caso di necessità.

Poltrone e sedute da ufficio

In ogni ufficio ci sono sempre poltrone per ufficio e sedute da ufficio comode sia per chi vi lavora che per i clienti.
A seconda della tipologia di ufficio e di attività che vi si svolge, sarà opportuno mettere delle sedute adatte moderne o classiche anche in base allo stile dei mobili che ci sono già o che si vuole dare all’ufficio.
Le moderne sedute per ufficio sono ergonomiche, vale a dire che sono comode e devono permettere che il corpo si appoggi secondo le sue curve naturali della schiena , delle gambe e braccia in modo da dare a chi sta seduto tante ore davanti a un pc di avere una seduta confortevole e di non avere così alla fine della giornata problemi alla schiena che a lungo andare possono provocare anche problemi più seri.
Le poltrone da ufficio di oggi sono di vario formato ma tutte devono avere sedile regolabile e schienale che si può alzare e abbassare, si deve anche avere sotto i piedi un bel poggiapiedi per stare con i piedi sopra e migliorare la microcircolazione senza affaticare le gambe.
E’ da ricordare in ogni caso che si deve sempre ogni ora alzarsi per qualche minuto per permettere alle gambe di muoversi e di evitare la stasi venosa e linfatica che porta altrimenti problemi di circolazione per chi sta troppo seduto durante tutta la giornata.
Le sedute da ufficio ergonomiche vere e proprie in realtà non hanno schienale e dondolano su e giù per fare si che la schiena e il collo siano in posizione dinamica e non statica e le vertebre non si affatichino durante tutto il giorno.
Sono sedute svedesi e sembrano a prima vista molto strane e particolari ma dopo un po’ che le si usa ci si abitua e non se ne potrebbe più fare a meno.
Ma è ancora difficile vederle negli uffici oggi, solitamente si trovano invece le classiche poltrone per ufficio con braccioli e schienale che devono comunque rispondere a dei requisiti di comodità e benessere per i lavoratori come da decreto legge n. 81 del 9 Aprile 2008.
Anche il videoterminale deve essere in regola e avere uno schermo protetto per gli occhi e una posizione con luce naturale da sinistra possibilmente per non affaticare gli occhi.

Fare ordine in ufficio con piccoli accessori

Ogni azienda ha vari bisogni da soddisfare ma per alcuni bastano dei piccoli prodotti per dare un contributo notevole.

Basti pensare a quanto dei raccoglitori ad anelli per archivio da ufficio possano aumentare il livello di efficienza e funzionalità di un’azienda. Permettono in tempi molto brevi di far fronte alla necessità di trovare documenti indistintamente dal fatto che siano documenti recenti o datati.
Anche le cartelle sospese per l’archivio aziendale, per dare una connotazione migliore al sistema di conservazione delle informazioni. Danno modo di individuare con estrema facilità i documenti di cui si ha bisogno con un’efficienza molto alta dell’archivio.

Un altro prodotto molto piccolo ma molto utile è il portabiglietti da visita per l’ufficio. Infatti molto spesso delle persone che si incontrano per caso o in qualche riunione di lavoro ci rimane solo il biglietto da visita che andrebbe perso o mescolato con gli altri. Il portabiglietti da visita ci permette di archiviare in maniera efficiente e sicura i biglietti da visita.

La penna stilografica, un elemento intramontabile della scrittura

La scrittura non è solo un insieme di segni con i quali marchiamo un materiale, è una traccia che rimane nel tempo.
La penna stilografica rappresenta al meglio l’eternità della scrittura: la scrittura con la stilografica infatti avviene tramite il rilascio lento dell’inchiostro contenuto del serbatoio interno alla penna stessa. Oggi in commercio ci sono tanti tipi di penne, anche ecologiche, ma non è la stessa cosa.
La stilografica è un mix tra la più datata penna d’oca e le penne moderne, il metodo con cui scrive è noto per la sua qualità, metodo lento rispetto agli altri tipi di penne.
Nell’antichità i metodi di scrittura sono stati vari ma sempre complessi, basti pensare ai geroglifici, alle incisioni rupestri, a quelle sulla pietra o con strumenti di metallo.
La stilografica fa la sua comparsa nel XVIII secolo in un vero e proprio boom per la scrittura come strumento comunicativo. Venne poi brevettata nel secolo successivo dal governo francese. La prima penna con serbatoio di inchiostro risale a circa il X secolo, come si vede da certi disegni di Leonardo da Vinci.
La penna stilografica ha sostituito la scrittura con piuma d’oca, imitandola un po’ e andandosi a classificare come la sua evoluzione.
Il passaggio dalla piuma d’oca ad una penna che avesse al suo interno un serbatoio di inchiostro è stata una grande evoluzione perché permetteva una grande autonomia senza doversi portar dietro il contenitore d’inchiostro per attingere la piuma.
Perciò la penna stilografica si può considerare già da quell’epoca un moderno strumento per la scrittura. Uno strumento di precisione.
Questo oggetto arrivò subito nelle vetrine di tanti collezionisti come uno strumento di rara bellezza sia per chi lo utilizza ma anche per chi lo vede utilizzare.
Abituati come siamo al giorno d’oggi alla scrittura digitale tramite tastiera ed alla formattazione a video, è affascinante utilizzare o vedere in funzione una penna stilografica.

Gli animali in condominio

Chi ama gli animali e vive in condominio sarà felice dell’ultima modifica della legge che riguarda proprio l’inserimento degli animali in un condominio.
Infatti molto recentemente una disposizione del codice civile ha praticamente liberalizzato negli appartamenti dei condomini l’ingresso agli animali domestici.

La delibera del codice civile di fatto rende nulli i divieti di certi regolamenti condominiali con i quali si vietava di possedere animali domestici in certi condomini. Perciò adesso si possono introdurre in appartamento cani, gatti ed altri animali.

Secondo i giudici, infatti, il cane ed il gatto al giorno d’oggi possono essere considerati alla stregua di un componente il nucleo familiare. Infatti, giustamente, ci si prende cura di loro come se fossero delle persone, dall’alimentazione che vede crocchette e cibo umido di qualità, ai vestiti, agli altri accessori. Perciò vietare di introdurre un animale domestico nel condiminio significa menomare i suoi diritti civili.
Perciò i regolamenti condominiali non possono più porre l’imiti all’ingresso ed al possesso di animali domestici negli appartamenti dei condomini.
L’unico caso in cui si può vietare è il caso in cui il divieto faccia parte del contratto di locazione dell’appartamento, infatti in questo caso si tratta di una clausola contrattuale. In questo caso perciò un eventuale animale può essere fatto allontanare.
Un altro caso in cui si può far allontanare un animale da un appartamento è il caso in cui sopraggiungono gravi problemi di tipo igienico o in cui il cane sia affetto da gravi malattie. In questo caso per far allontanare l’animale si ricorre al personale dell’ASL.

Non fanno parte della delibera gli animali esotici, per cui i regolamenti condominiali possono ancora vietare questo tipo di animali.
Per quanto riguarda invece animali come tartarughe, criceti, furetti, conigli e pesci (nell’acquario) non esiste ancora alcun riferimento chiaro.

Perciò eventuali delibere condominiali che vadano contro la liberalizzazione dell’ingresso degli animali domestici possono essere impugnate davanti al giudice di pace entro 30 giorni dalla data di deliberazione e rese nulle.
Se il divieto contro il possesso di animali domestici nell’assemblea era segnato tra le “varie ed eventuali” non serve nemmeno ricorrere al giudice di pace per annullarlo, basta una raccomandata A/R all’amministratore del condominio.

Le casette di legno per divertirsi

Il fascino della casetta in legno per i bambini è intramontabile. Ma non è solo fascino, la casetta è anche istruttiva perché aiuta al bambino ad imparare a gestire correttamente il proprio spazio sviluppando la sua creatività.
L’installazione della casetta di legno per gioco nel proprio giardino è facile e non richiede molto spazio. Si tratta di strutture molto versatili e molto robuste. La casetta di legno per i bambini crea nel giardino di casa propria un ambiente ideale per far giocare tranquillamente ed in sicurezza i bambini, stimolando la loro autonomia e stimolandoli a creare sempre giochi nuovi.

L’attività del gioco ha una grande importanza per i bambini, da questa imparano a vivere e relazionarsi con gli altri bambini e le altre persone. Grazie al gioco imparano la condivisione, in particolar modo quando gli ambienti dove giocano sono adatti a farlo, come ad esempio lo è una casetta da gioco in giardino nella quale il bambino, per giocare con gli altri, dovrà far entrare altri bambini e quindi condividere con loro il proprio spazio. Da qui imparerà che in compagnia ci si diverte di più. Al tempo stesso la casetta da gioco in giardino diventa un suo spazio che gli farà sviluppare il senso di appartenenza ed anche quello di riservatezza che in certi momenti è necessario. Gli da anche la sicurezza di aver a disposizione uno spazio tutto suo dove si potrà sempre rifugiare. La casetta di legno per bambini può diventare anche un rifugio segreto.

L’allestimento di una casetta in legno da gioco da riporre in giardino è molto semplice e renderà felici i più piccoli che saranno orgogliosi di avere uno spazio unico. La casetta da gioco è adatta ai maschi ed alle femmine e ognuno la potrà arredare come meglio preferisce stupendo gli adulti. Nella loro casetta da gioco potranno realizzare molti sogni e fare grandi esplorazioni imitando le avventure dei loro eroi.

Acido ialuronico contro le smagiature

Le smagliature sono inestetismi della pelle che portano striature dovute a una modificazione strutturale delle fibre di collagene ed elastina della cute che si manifesta in particolare su fianchi, pancia, glutei e seno.
La pelle con le smagliature è meno compatta, mostra una minore quantità di collagene ed elastina.

L’esordio è di solito asintomatico, o a volte con una leggera sensazione di prurito e più raramente con bruciore e dolore.

Per curarle si utilizzano creme da massaggiare, si possono curare con il laser oppure con interventi di riempimento della zona colpita utilizzando ad esempio sostanza da iniettare come collagene, acido ialuronico e betaglucano.

Tra queste sostanze l’acido ialuronico (HA) è quello che è presente naturalmente nella matrice extracellulare nella cute sana e da un’azione protettiva e riparatrice dei tessuti.

Durante la mitosi cellulare, l’ acqua legata alle molecole di acido ialuronico crea vasti spazi extracellulari, e permette il movimento delle cellule e loro distacco.

Quindi ha capacità di promuovere la proliferazione cellulare.

L’acido ialuronico viene poi depolimerizzato dai radicali liberi dei tessuti, e le sostanze antiossidanti fungono da protezione verso questo.

Quindi è un ottimo alleato nella cura delle smagliature, che si formano quando una donna aumenta o dimagrisce bruscamente e solitamente anche durante la gravidanza.

Oltre a questo ci sono altri trattamenti per le smagliature come i laser. Anche la luce pulsata (IPL) è utile in questi casi come il laser CO2 short pulsed4 ideale con pelle molto rovinata e anche poco elastica, poiché può anche, oltre a eliminare il derma superficiale e le strie, determinare una contrazione delle fibre di collagene ed elastina del derma rendendo la pelle più tonica.

Inoltre i laser e le luci a radiazione UVB possono anche ripigmentare le lesioni della pelle.
Altra tecnica recente acquisizione contro le smagliature è la microdermoabrasione, agisce come il peeling, leviga la pelle e può essere associata anche al trattamento chimico e con acido ialuronico. E’ un intervento poco invasivo che si esegue senza anestesia o con anestesia locale e utilizza uno strumento elettrico che va a sfregare la cute con materiali diversi tra cui cristalli di Corindone, che è un diamante artificiale o microgranuli di idrossido di alluminio e da risultati soddisfacenti.