Smoke Quality: franchising sigarette elettroniche

E’ online il sito della società “Smoke Quality”, smokequality.it.

Tale marchio nasce nel 2012 ed è una nuova catena di franchising sigarette elettroniche che permette di affrontare un nuovo modo di fumare, molto meno nocivo e più soddisfacente.

“Smoke Quality” ha come obiettivo quello di migliorare la vita di tutti i fumatori e di coloro che li circondano. Niente più fumo passivo in quanto dannoso ed è causa di danni assimilabili a quelli provocati dal fumo attivo.

La politica commerciale dell’azienda è volta ad aprire dei punti vendita in franchising di sigarette elettroniche in tutta Italia.

Da un’attenta analisi, abbiamo riscontrato che il mondo delle sigarette elettroniche è in forte espansione e che attualmente presenta ancora poche quote di mercato. Il prodotto offerto si classifica come “Question Mark”; ed è qui che nasce il nostro core business: ovvero, trasformare il prodotto in “Star” con un elevato “Cash Cow”.

È il momento giusto quindi per aprire una propria attività di franchising di sigarette elettroniche con un modesto investimento, sfruttando la presenza di un prodotto richiestissimo in un segmento di mercato in rapida crescita.

Le sigarette elettroniche sono provviste di certificazione CE e conformi agli standard di sicurezza e qualità, nel rispetto della normativa ROHS. I partner sono sottoposti a controlli periodici negli stabilimenti produttivi affinché le sigarette elettroniche siano all’avanguardia e sicure.

Nuovi dati allarmanti sulla disoccupazione dei più giovani

L’Istat ha diffuso nuovi dati allarmanti sulla disoccupazione in Italia, concentrandosi questa volta sugli under 35 in possesso di un diploma di laurea. Nell’anno 2012, i disoccupati con queste caratteristiche erano circa duecentomila, ovvero il 23% in più rispetto al 2011 e addirittura il 43% in più rispetto al 2008.

Questo non significa ovviamente che i laureati siano penalizzati rispetto ai giovani con un livello di istruzione inferiore. In effetti è esattamente il contrario: i giovani che si sono fermati alla scuola secondario hanno una quantità di disoccupati ancora maggiore tra le loro fila.

A pagare il conto più salato della disoccupazione sono donne e giovani del sud Italia, come del resto accade ai disoccupati nel loro insieme.

Se la situazione di crisi impone un ripensamento della progettazione della propria vita, bisogna sottolineare come il bisogno di istruzione sia comunque necessario. E’ proprio per questo motivo che l’Unione Europea, tramite la voce del Fondo Sociale Europeo, ha definito la formazione come uno degli incentivi più forti e delle tutele più potenti per favorire occupazione e occupabilità. In questo senso va visto anche l’impegno del FSE nel campo della formazione continua, ovvero della formazione rivolta alle persone lungo tutto l’arco di vita lavorativa e destinata a favorire:

  • aggiornamento rispetto ai mutamenti produttivi, economici ed organizzativi;
  • innovazione e competitività, anche in relazione alla concorrenza dei mercati globalizzati;
  • un rimedio contro l’obsolescenza delle conoscenze e delle specializzazioni professionali.

Insomma, nonostante la sensazione di scoraggiamento e di incertezza dovuta alla crisi, l’Europa continua a raccomandare agli stati membri di garantire un più alto livello culturale per tutti, giovani e adulti, perché è solo il capitale umano che può riuscire ad arginare realmente i rischi di tracollo economico e finanziario.

 

Caratteristiche principali dei giochi slot machines gratis e le slot tradizionali

Le slot machine hanno diverse tipologie e diversi meccanismi di funzionamento, oltre che vesti grafiche differenti. Anche i giochi slot machines gratis, ricalcando perfettamente le slot “reali” presentano queste differenze.

Sicuramente avete già sentito i nomi Bejewelled, Cherry Red, Cha Cha Cha, Haunted House o Far West collegati alle slot machine da bar o alle slot machines gratis online. Se alle slot giochi gratis sicuramente sapete che sono solo alcune tra le differenti possibili vesti grafiche e temi delle slot online, che riprendono i temi più conosciuti di quelle da bar o da casinò.

I temi grafici rispecchiano funzionamenti diversi, in quando i simboli da allineare sono differenti e le loro combinazioni producono effetti diversi. Giocando ai giochi slot machines gratis potete provare ognuno di questi temi per comprendere come funzionano.

Ad esempio nel tipo di slot machines gratis Cha Cha Cha è molto importante il simbolo della bomba che fa sparire i simboli adiacenti e trasforma tutto nel simbolo maggiormente presente, dando più possibilità di fare combinazioni. Inoltre si dice che proprio i giochi di slot machine Cha Cha Cha abbiano un problema nel software e concedono vincite maggiori a chi punta solo un euro.

Dilungarsi su tutti i temi di giochi slot machines gratis è impossibile, per cui chiariamo quindi alcuni concetti standard delle slot online gratis e non solo.

Le slot machine possono avere tre o cinque rulli normalmente, cioè significa in parole povere che per vincere dovrai mettere in fila 3 o 5 simboli. Si potrebbe essere portati a pensare, come fanno molti, che giocare ai giochi slot machines gratis con 5 rulli sia più complicato in quanto maggiori possibili combinazioni aumentano la probabilità di ottenere quelle vincenti. Ma questi giochi di slot online sono normalmente compensati con simboli e bonus che non esistono nelle slot tre rulli compensando così il meccanismo di gioco.

Inoltre, se non avete mai giocato alle slot e vi avvicinate a quelle slot gratis per imparare vi può servire comprendere due concetti base del gioco

-payline

-valore delle monete

– monete per riga

La payline è la linea divisoria che tradizionalmente era orizzontale ma che oggi può essere anche verticale o diagonale o a zig zag che divide i simboli. È lungo quella linea, in qualsiasi modo essa sia impostata, che i simboli vincenti varranno come vittoria. Nei giochi slot gratis spesso sarete voi a dover impostare la payline e quante monete volete scommettere per ogni linea e il valore di ogni gettone. Se ad esempio impostate il valore delle monete a un euro e scommettere 5 gettoni su ogni payline, la vittoria sarà di 5 euro per ogni payline del gioco. Se volete giocare alle slot machine online gratis pensando in futuro di giocare puntando soldi, cercate i giochi slot machines gratis che vi permettono di conoscere questi parametri in modo da fare pratica sui concetti fondamentali del gioco.

Tornano le scommesse champions

Solo pochi giorni e, dopo Pasqua, tornerà la Champions e con essa, le scommesse sulla champions. Andando su questo indirizzo http://www.wincomparator.com/it-it/pronostici/calcio/champions-league.html ed osservando i pronostici sulla stessa competizione, ci accorgiamo che la coppa, stando appunto ai prono, dovrebbe essere “spagnola”. le super favorite sono infatti loro: Real Madrid e Barcellona. Gli uomini di Mourinho, dopo una partenza in sordina sia in campionato – dove persero punti fondamentali alla rincorsa Liga – sia in Champions dove persero a Dortmund e pareggiarono in casa con gli stessi tedeschi. Poi però, col passare dei mesi, anche se in un clima non ideale, il Real è uscito fuori sbancando due volte il Nou Camp, una in campionato, una in Copa del Rey; e pochi giorni dopo, sbancando l’Old Trafford e qualificandosi ai quarti. Ecco perché è una delle favorite alla vittoria finale. Per quanto riguarda il Barça invece, la performance contro il Milan ha ricordare a tutti di che pasta sono fatti catalani. Hanno dimostrato ancora di essere i più forti di tutti e per forza di cose sono i super favoriti per la finale di Wembley. E quindi? Le altre non hanno alcuna speranza? Hanno perso in partenza? Certo che no. Perché se è vero che queste sono le favorite principali, è anche vero che la Champions non sempre la vince la squadra più forte. Inoltre, queste due formazioni, sono comunque non invincibili e deboli (rispetto agli altri reparti) in difesa. Perciò ci può credere in primis il Bayern Monaco, altro squadrone che da giugno avrà un Guardiola un più. Ci deve credere la Juve di Conte che potrebbe avere armi interessanti da tirar fuori contro i tedeschi. Sarà uno scontro duro su tutti i punti di vista. Ce lo gusteremo stand attenti e tifando Juve, tifando Italia, con la speranza che questa coppa possa tornare nel nostro Paese.

Primo negozio online di abiti usati

Sono molte le attività quotidiane che gli Italiani cominciano a praticare o praticano da anni su Internet. Il capostipite delle attività della net economy è stato il comparto viaggi per organizzare la propria vacanza senza andare in agenzia, poi sono nate le piattaforme social per fare incontri, chattare e tenersi sempre collegati con le proprie cerchie di amici e parenti, ora impazzano le piattaforme dedicate al divertimento e allo svago per i giochi online, giochi di tutti i tipi e per tutti i gusti. Infine prendono piede ogni giorno di più le piattaforme per lo shopping online. Dalle scarpe ai capi d’abbigliamento, libri, musica, tecnologia e arredamento…Insomma ce n’è di tutti i gusti e per un pò tutte le tasche.

Quello che mancava almeno fino ad ora era un portale per abiti usati di qualità. Ecco perchè nasce il sito www.la gruccia.net per iniziativa della cooperativa onlus Il Ramo. E’ il primo negozio virtuale in Italia per comprare capi d’abbigliamento di qualità. Tutti i pezzi infatti sono selezionati: in perfette condizioni, belli e senza difetti come nuovi insomma ma a basso costo perchè di seconda mano. Ogni capo viene sterilizzato e scelto in base al tessuto, cuciture e fattura in generale per non essere fuori moda o troppo obsoleta.

L’ iniziativa inoltre è anche più interessante perchè non ha scopi di guadagno bensì si tratta di un’operazione benefica. Infatti il ricavato di ogni acquisto è devoluto per il sostentamento dell’iniziativa dell’associazione promotrice che permette a persone disabili o con un passato di disagio di lavorare e crescere socialmente. Tutti possono cooperare con l’associazione sia inviando i propri capi usati di cui non ne hanno più bisogno sia effettuare degli ottimi acquisti online.

 

 

Rimedi omeopatici: perché gli italiani sono ancora scettici?

I rimedi omeopatici? Gli italiani si fidano poco. Un’indagine recente commissionata dai produttori nazionali di soluzioni omeopatiche ha portato alla luce numeri interessanti. Per esempio, solo il 7% del campione di oltre mille intervistati ha dichiarato di usare abitualmente gli omeopatici.

Il profilo tipico del consumatore di omeopatici? Donna, di mezza età e con un titolo di studio e un tenore di vita medio-alti. Tuttavia, se fossero i medici di famiglia a prescrivere i rimedi omeopatici, 4 italiani su 10 sarebbero disposti ad assumerli. Insomma, circolano ancora massicce dosi di pregiudizi e disinformazione. Ma cosa frena gli italiani dall’usare i rimedi omeopatici? Secondo il 76% delle persone intervistate, gli omeopatici sarebbero inefficaci per contrastare malattie di una certa gravità, quali disturbi cardiovascolari, neurologici o diabete. Tuttavia, un italiano su tre sarebbe disposto a provare le cure omeopatiche per guarire dai tipici malanni di stagione, quali tosse, raffreddore, faringiti e laringiti.

Scarsa informazione, si diceva poco fa. Per l’omeopatia, e in generale per le medicine alternative, la conoscenza fra il grande pubblico si ferma ai “sentito dire” e ai pregiudizi, naturalmente mai suffragati da alcuna evidenza scientifica. Ma quali sono i vantaggi del rimedio omeopatico rispetto al medicinale di sintesi? L’omeopatia cura la persona e non soltanto il sintomo della malattia. Secondo i principi omeopatici, la patologia nasce dalla rottura di un equilibrio psico-fisico. Il prodotto omeopatico somministrato ha quindi il compito di ricomporre l’armonia nell’individuo. Lo fa grazie al principio di similitudine, ossia l’assunzione di una dose infinitesimale della stessa sostanza che scatenerebbe la patologia da guarire, se ingerita in quantità superiori da un individuo sano. La medicina tradizionale attenua i sintomi della malattia. L’omeopatia ricrea quell’equilibrio psico-fisico che garantisce una guarigione vera.

Cosa offre un rimedio omeopatico in più rispetto a un comune medicinale di sintesi? Grazie alla sua composizione, l’omeopatico non comporta effetti collaterali gravi; anche in caso di sovradosaggio, il paziente non rischia di compromettere la salute del consumatore. L’alta tollerabilità del prodotto omeopatico fa sì che questo possa essere assunto anche da neonati, bambini, donne in stato di gravidanza e anche da persone intolleranti nei confronti dei comuni medicinali di sintesi.

La vasca di design Cabrits di Victoria+Albert

In alternativa alle docce, immergersi in una vasca da bagno è certamente molto più rilassante; va detto, però, che è necessario scegliere quella giusta.

Se sei alla ricerca di una vasca da bagno d’effetto dove poterti rilassare, con Cabrits di Victoria+Albert farai la giusta scelta. Questa vasca da bagno, realizzata con uno stile contemporaneo, è ideale per chi vuole dare un tocco di originalità al proprio bagno, ma soprattutto anche per tutti quelli che sono alla ricerca di un elemento di grande gusto da inserire nel proprio spazio abitativo tra i vari mobili da bagno.arredamento-arredo-bagno-07

Cabrits di Victoria+Albert è molto pratica e resistente; questa, infatti, è stata realizzata utilizzato il Qarrycast e si presenta con una forma alquanto strana, anche se in realtà è assolutamente ergonomica. La vasca da bagno firmata da Victoria+Albert ha una capacità di 176 litri d’acqua e pesa a vuoto 63 chilogrammi.

La vasca Cabrits di Victoria+Albert sarà in grado di avvolgerti armoniosamente e di creare un angolo di relax pronto ad accoglierti nei momenti di maggiore stress o, perché no, a fine giornata dopo la solita routine. Cabrits è in vendita al costo di 3.800 euro più Iva. Se invece non disponi di abbastanza spazio, restano sempre i box doccia più eleganti e confortevoli.

L’echinocactus grusonii

fiori-giardinaggio-010

Noto anche come poltrona spinosa, l’echinocactus grusonii è una pianta grassa, appartenente alla famiglia delle cactacee.

All’origine l’echinocactus grusonii si presenta come una pianta a fusto verde e brillante e con una forma simile ad un globo, con dimensioni davvero grosse, costituita da 20-30 costole e spine che assumono una colorazione giallo zolfo, leggermente uncinate. Sulla sommità della pianta, peraltro, troviamo lanugine gialla, come pure i suoi fiori che assumono un colore giallo. Il momento della fioritura, in maggio, ci mostra così dei fiori dal calice lanoso.

La poltrona spinosa riesce a vivere bene solo nelle zone in cui l’inverno è abbastanza mite, altrimenti sarà perfetta da sistemare anche all’interno di un appartamento. Per quanto rigarda l’esposizione, peraltro, è un ambiente luminoso, meglio se con il sole velato. Per le innaffiature, invece, notiamo che d’estate questa pianta grassa gradisce acqua in modo regolare, ma mai troppo abbondante, poiché il terreno non gradisce mai dei depositi di acqua.
Non è facile reperirne una dal fioraio, ma potrete senz’altro farvi spedire questi fiori da un portale di fiori online, dove la scelta è ben più ampia; esistono infatti ottimi siti di spedizione fiori per la casa.

Scegliere la specializzazione giusta per lavorare nella Finanza e Controllo di Gestione

 E’ un dato di fatto, che tra i ruoli di spicco che vanno a supporto di una direzione aziendale, il sistema di amministrazione finanza e controllo sia uno tra i più completi e rilevanti.

I requisiti richiesti per una azienda che voglia acquisire una posizione di successo e renderla duratura nel tempo, sono strettamente correlati alla qualità ed efficienza dell’organo di amministrazione finanza e controllo, in quanto le competenze sull’evoluzione delle tecniche di finanza e l’applicazione dei sistemi informativi, vanno a collocarsi nel campo delle conoscenze di questo organo di gestione interno all’azienda. Naturalmente il giovane neo-laureato che si accosta a questo settore in continua evoluzione, deve possedere una vocazione non indifferente e delle solide basi assorbite durante il corso di laurea. Molto spesso però la formazione universitaria è troppo teorica; un importante valore aggiunto alla spendibilità professionale di un giovane è la partecipazione ad un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione o più in generale dei Corsi in economia e finanza d’impresa.

La specializzazione gli permette di occuparsi bilanci, di curare la contabilità generale, di esaminare la gestione aziendale e di tenere in costante evoluzione i sistemi informativi che curano i reporting e le banche dati.

Master o corsi di specializzazione in area Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione, pertanto, formano delle figure complete che potrebbero rivestire ruoli professionali trasversali sia nelle Istituzioni finanziarie e Creditizie (tra cui le Banche), in veste di risk manager, credit analyst, equity analyst, ecc., che nell’ambito della funzione amministrativo-finanziaria in impresa sotto varie vesti: dall’assistente del risk manager o del responsabile della tesoreria al controller.

La specializzazione conseguita permette di governare i principali strumenti di gestione d’impresa, sia in chiave di analisi consuntiva (analisi dei bilanci, indici, flussi finanziari, ecc.), sia in vista delle decisioni strategiche da prendere nel futuro ‘a breve’ (processo di programmazione aziendale teso alla costruzione dei ‘budget’ e dei ‘reporting’ per il controllo) e nel ‘medio/lungo periodo’ (processo della pianificazione teso alla redazione di attendibili Business Plan). In entrambe le circostanze lo specializzato osserverà gli aspetti di gestione d’impresa nel duplice contesto ‘economico’ e ‘finanziario’, ed in particolare, per quanto attiene all’ultimo aspetto ‘finanziario’, potrà essere coinvolto in operazioni di treasury management, risk management, turnaround, analisi del fabbisogno e loro coperture, ecc.. Sarà capace di pianificare il sistema dei prestiti con gli Istituti finanziari (bancari e parabancari), di esaminare e integrare un livello di auto finanziamento,riuscirà ad analizzare e neutralizzare i rischi scaturiti dal cambio valuta e dalle oscillazioni di mercato. Inoltre saprà gestire i prodotti finanziari in modo da minimizzare il costo del denaro in prospettiva di guadagno sulla liquidità dell’azienda in cui opera. Il soggetto così formato,potrà avvicinarsi al mondo del lavoro con facilità e rivestirà ruoli sostanzialmente rilevanti e remunerativi.

Andando ad analizzare la figura che proviene da corsi economia e finanza o da un Master Amministrazione, Finanza e Controllo, si può genericamente tracciare l’obiettivo che perseguono, ovvero quello di formare delle professionalità che sappiano competere con fatti e problemi riguardanti l’economia e la finanza, cogliendo la complessità dei sistemi economici attuali, esaminando le diverse dimensioni della finanza reale e del ruolo che giocano in questo contesto le Istituzioni.