La caduta dei capelli: dimensioni e impatto del fenomeno

Nel corso degli ultimi anni, sono stati pubblicati non pochi studi (e dati) relativamente al problema della caduta dei capelli, evidenziando le dimensioni del fenomeno, soprattutto relativamente ai numeri di donne ed uomini toccati. Nelle prossime righe, cercheremo di comprendere meglio quante sono le persone toccate, di quali fasce di età e quali sono i rimedi offerti sul mercato.

A titolo di esempio, negli Stati Uniti ci sono circa 35 milioni di uomini e 21 milioni di donne che soffrono di questo problema, dei numeri che evidenziano una diffusione tra la popolazione della problematica che raggiunge circa il venti percento della popolazione americana.

Gli uomini sono toccati dal problema della caduta dei capelli – in età compresa tra i 60 e gli 80 anni – con una percentuale che arriva fino al settanta percento, mentre che tra i trentacinquenni, la percentuale tocca fino al quaranta percento.

Le donne, dal canto loro, sono toccate da questo fenomeno in modo differente, in modo particolare considerando come tra le sessantenni la percentuale di persone che soffrono del problema raggiunge fino all’ottanta percento, mentre che tra le quarantenni, quanto percentuale è pari al quaranta percento. A titolo di complemento, del resto, emerge dalle statistiche che le bionde hanno in media 140.000 capelli, le more 110.000 e infine le rosse 90.000.

Per tentare di risolvere questo problema estetico non indifferente, gli individui optano a seconda delle loro possibilità e delle loro inclinazioni personali, o per interventi chirurgici o per cure di tipo farmaceutico. Nel primo caso, la percentuale di persone che tentano di risolvere il problema della caduta capelli in modo “meccanico”, differisce a seconda delle fasce d’età:

–          Fino a 20 anni, l’1.4%;

–          Tra 20 – 29 anni, il 19.3%;

–          Tra 30 – 39 anni, il 30.4%;

–          Tra 40 – 49 anni, il 26.3%;

–          Tra 50 – 59 anni, il 15.4%;

–          Oltre ai 60 anni, il 7.1%.

Un’altra soluzione è offerta invece da prodotti come Minoxidil (con l’85% del mercato) e il Finasteride (il 15% del mercato), o anche da lozioni per i capelli, prodotti per mascherare il diradamento o aumentare il volume dei capelli.