Il risarcimento dei danni e l’indennizzo diretto

L’indennizzo diretto è una procedura per il risarcimento danni in caso di incidente stradale entrata in vigore nel 2007 in sostituzione del vecchio e laborioso precedentemente in adozione.
Fino questa data la prassi per ottenere un risarcimento in caso di incidente stradale era molto laboriosa in quanto ogni parte coinvolta nel sinistro doveva rivolgersi alla propria compagnia assicurativa presentando copia della costatazione amichevole compilata in sede e dagli attori del sinistro. Le compagnie si mettevano successivamente d’accordo su chi attribuire la colpa e su che tipo di risarcimento conferire. I problemi scaturivano in casi particolari come l’incidente mortale, in cui, visto l’elevato ammontare della richiesta di risarcimento, le compagnie tendevano a non riconoscere un colpevole unico ma a ripartire il rischio e quindi l’ammontare del risarcimento e così da poter incrementare il premio per la RCA l’anno successivo.
Con l’indennizzo diretto invece la vittima dell’incidente stradale che avesse ragione al 100% (tipico è il caso della mancata precedenza al semaforo o del tamponamento) ha diritto di rivolgersi direttamente alla propria compagnia che dovrà immediatamente conferire il risarcimento danno biologico e danno materiale. Per cercare di dare filo da torcere alle compagnie assicurative è bene non accontentarsi delle loro misere proposte di risarcimento ma di rivolgersi ad esperti come Zetainfortunistica che operano da anni nel settore delle pratiche di infortunistica stradale.

Fare ordine in un ufficio

La regola fondamentale per lavorare in un ufficio dinamico ed efficiente è sicuramente mantenere l’ordine delle cose. Ordine significa poter trovare tutto ciò di cui si ha necessità in breve tempo, senza dover perdere tempo nella ricerca magari di cose banali; e poi come si sa il tempo è denaro.
Le pratiche andrebbero divise in base ad un ordine ben preciso, che potrebbe essere quello del cliente a cui sono destinate, il mese di compilazione o altre divisioni ulteriori. Ogni pratica dovrebbe essere posizionata in delle cartelle sospese colorate così da essere facilmente individuabile a colpo d’occhio. Tuttavia non so possono lasciare cartelle e cartelline sparse ovunque ed è necessario riporle, secondo i criteri prima elencati, in diversi schedari. Questi ultimi andrebbero scelti tenendo conto anche del loro design: Ufficiodiscount offre dei prodotti molto gradevoli da vedere che fungono anche da complemento d’arredo sulle varie librerie e scaffalature dell’ufficio.
Per quanto riguarda la dinamicità dell’ufficio, è importante munirsi di sedia da ufficio con le ruote. In tal maniera colui che la utilizza potrà muoversi da una parte all’altra della sua postazione di lavoro senza doversi ogni volta alzare. Inoltre sono molto facili da spostare quando vengono fatte le pulizie quotidiane del pavimento e godono di ampie possibilità di regolazione per meglio adattarsi alle esigenze di ogni utilizzatore. Ufficiodiscount propone sedie di varie tipologie, materiali e tessuti diversi per meglio adattarsi alle vostre esigenze.

Piscine da giardino

Tutti hanno sognato prima o poi di poter permettersi una bella piscina in giardino.
Oggi questo non è più un sogno ma può diventare una realtà. Infatti con un prezzo accessibile si possono acquistare nei migliori negozi di mobili da giardino, anche on line, delle piscine in legno da mettere in giardino per la vostra felicità.
Si deve però prima valutare il luogo dove posizionarla e lo spazio adatto e chiedere i necessari permessi, poi con la consulenza di esperti si potrà procedere all’installazione, che avverrà in poco tempo dato che sono piscine componibili standard, molto facili da assemblare.
Possiamo scegliere anche il tipo di accessori che vogliamo inserirvi dentro, se vogliamo una vasca idromassaggio, con musica o senza, con cromoterapia e tante altre funzioni e in men che non si dica potrete avere la vostra piscina a casa.
Attorno alla piscina è utile mettere del pavimento in legno, adatto a creare una zona asciutta a bordo vasca per non scivolare e per non portare acqua e umidità sul terreno.

Indennizzo diretto o ricorso?

Nel 2005 è entrata in vigore in Italia una legge che ha rivoluzionato il campo delle assicurazioni per la responsabilità civile dei veicoli e che prevede che venga conferito un indennizzo diretto alle vittime di incidenti stradali. Questa procedura ha reso molto meno lunga la prassi per ottenere il risarcimento infatti basta presentare la richiesta presso la propria compagnia assicurativa e non presso quella della controparte come si faceva una volta. La nostra compagnia dovrà quindi risarcirci e chiedere poi a sue spese un indennizzo alla compagnia della controparte colpevole.
Questa prassi è valida in qualsiasi tipo di sinistro, anche in caso di incidente mortale, solo che in queste circostanze il risarcimento spetterà chiaramente agli eredi della vittima. Tuttavia in situazioni così gravi è molto complicato agire da soli ed ottenere ciò che ci spetta, infatti le compagnie assicurative tendono a concedere sempre di contro voglia il risarcimento in quanto poi non è detto che venga risarcita per intero dalla controparte. E’ pertanto consigliabile rivolgersi ad un’agenzia che si occupi di pratiche di infortunistica stradale, come ad esempio Zetainfortunistica.
Nel caso in cui non sia possibile individuare la controparte, perchè il conducente è ad esempio fuggito, la richiesta di risarcimento va presentata al fondo vittime della strada, un ente gestito dall’associazione nazionale compagnie assicurative che si occupa proprio di questo, ma che risponde solo del danno biologico e fino ad un massimo di 500 mila euro.

Vari tipi di sauna

Oltre alla classica sauna finlandese oggi troviamo altri tipi di sauna dagli tessi effetti ma praticati con delle differenze.

La Sauna ad Infrarossi, grazie ai suoi raggi, può essere paragonata ad un bagno di sole, ma senza gli effetti negativi dei raggi U.V. E la temperatura è intorno ai 60° e non c’è vapore e stufa all’interno bensì il calore è sviluppato da moduli in ceramica.
La cabina della Sauna Finlandese inoltre è più grande ed impegnativa da montare,mentre la Sauna ad Infrarossi è più piccola e non richiede impianti idraulici, scarichi, prese d’aria, e consuma meno elettricità.
Oggi esiste un altro tipo di sauna, la biosauna.
Essa è considerata una sauna “soft” infatti le temperature non superano mai i 50° e c’è una percentuale di umidità tra il 65 ed il 70% ; questa assomiglia molto al bagno di fieno.
Questo tipo di sauna rappresenta la soluzione ideale per chi per motivi di salute o per l’età o altro non riesce a entrare in una sauna normale e perciò sopporta meglio questa sauna delicata ma ugualmente efficace.

Incidenti stradali causati da fluidi sulla carreggiata

Gli incidenti stradali non sempre avvengono con la partecipazione di due parti, talvolta accadono anche incidenti che coinvolgono un solo veicoli. Un lampante esempio è costituito dai sinistri causati dalla perdita di controllo del mezzo, in particolare dei motocicli, causato dalla presenza di fluidi sulla carreggiata, costituiti da olio motore, gasolio, benzina o liquido di raffreddamento del motore, ma anche detriti o pezzi di automobile.
Colui che sparge involontariamente per strada i fluidi della propria vettura, sarebbe tenuto ad avvisare le forze dell’ordine e i vigili del fuoco il prima possibile, tuttavia molti non lo fanno per negligenza o perchè non si accorgono della perdita. La legge però non ammette ignoranza, e considera questi automobilisti come dei pirati della strada perchè potenzialmente a causa loro si possono verificare incidenti anche gravi.
Se dovesse accadere di imbatterci in una di queste situazioni che ci portano all’incidente, l’unica soluzione per ottenere il risarcimento è quella di rivolgersi al fondo vittime della strada, a meno che il vostro veicolo oltre alla polizza obbligatoria per la responsabilità civile non sia dotato anche di una polizza casko. Le prove da fornire a questo ente saranno molto ardue, e dovranno essere costituite da referti medici e delle autorità dettagliati anche con fotografie della situazione. Inoltre potreste dover portare in tribunale la controparte, motivo per cui è necessario affidarsi a professionisti come Zetainfortunistia che operano da anni nel settore dell’infortunistica stradale con ampi risultati.

Mobili da esterno e giardino

I mobili da giardino sono molto belli e resistenti, vanno molto di moda per arredare il proprio giardino o terrazzo, perchè molto bene rifiniti e resistenti e dotati di cuscini lavabili e sfoderabili.
Sono tavoli da giardino, panche, sedie, divani, poltrone, sdraio e tanto altro per vivere in giardino in comodità come in una vera stanza di casa.
Le coperture in legno come gazebo o pergolati completano l’arredamento conferendo al giardino eleganza e una sorta di protezione dagli eventi atmosferici quando si è seduti all’aperto o si sta mangiando fuori.
Sono robuste e stabili, con piedistalli e basi molto solide per non essere spostate, ma ci sono anche ombrelloni di varie misure in alternativa che sono mobili.

Quindi il giardino diventa una vera e propria parte della nostra abitazione, da vivere nella bella stagione e con l’arredamento che preferiamo che si intona al resto dei mobili della casa.

Sauna e storia

La sauna è un trattamento antico originario della Finlandia e poi diffusosi in tanti paesi d’Europa, oggi molto utilizzato in tutte le spa e i centri benessere.
Consiste nell’ entrare in una casetta di legno riscaldata con una stufa, dove sopra vengono poste delle pietre roventi, e sopra queste viene gettata dell’acqua fredda così da creare vapore che riempie la stanza, e da molto calore. Questo vapore aiuta a sudare e con il sudore si eliminano tutte le tossine dal corpo, si leviga la pelle, la si rende più elastica e tonica, si favorisce il miglioramento della circolazione periferica e l’eliminazione della cellulite e altri inestetismi, inoltre favorisce il riposo e rilassa la muscolatura donando un senso di benessere generale.
Vicino a questa classica sauna finlandese ci sono anche la sauna a infrarossi e la biosauna, altri due tipi di sauna, una riscaldata non dalla stufa ma da moduli che producono raggi infrarossi, che penetrano più in profondità nella pelle e con un calore intorno ai 60°; la biosauna è invece una sauna con erbe aromatiche che assomiglia molto ai classici bagni di fieno.

L’importanza del fondo vittime della strada

Il fondo vittime della strada è una delle istituzioni meno conosciute dal popolo italiano ma una delle più importanti. Esso opera nell’ambito dell’infortunistica stradale, ossia si occupa di risarcire le persone che hanno subito incidenti stradali riportando danni fisici. E’ stato creato dallo Stato italiano nel 1959 per andare ad integrare quella che è stata la legge che ha reso obbligatorio munire la propria vettura di un’assicurazione che coprisse la responsabilità civile (RCA). Esso è alimentato da tutti coloro che stipulano una polizza RCA ed è gestito dall’associazione nazionale delle compagnie assicuratrici; tuttavia la gestione viene destinata con rotazione triennale ad una singola compagnia assicuratrice. Il suo funzionamento è determinato nei minimi dettaglia dalla legge che ne giustifica il ricorso in casi particolari: sinistro causato da veicolo ignoto, rubato, privo di assicurazione, dotato di assicurazione in stato di liquidazione coatto, di provenienza straniera con documenti non conformi, o indirettamente da un veicolo ignoto (dispersione di detriti o fluidi sulla sede stradale). Esso risponde del risarcimento danno biologico nella sua componente sia fisica che psichica fino ad un massimo di mezzo milione di euro, mentre risponde solo in casi gravi del danno materiale e comunque con una franchigia di euro 500. Per rivolgersi a tale ente è sempre consigliabile appoggiarsi ad un’agenzia che si occupa di pratiche di infortunistica stradale, come Zetainfortunistica.

Pirati della strada e veicoli rubati

Ci sono alcuni particolari di incidenti stradali in cui la compagnia presso la quale è assicurato il veicolo che ha causato il sinistro è sollevata dall’onere del pagamento del risarcimento dei danni a chi ha subito il sinistro. E’ questo il caso particolare del veicolo rubato, ossia quel veicolo guidato da un conducente che non sia proprietario legittimo e che se ne sia impadronito contro la volontà dell’effettivo proprietario, e quindi rubandolo.
I veicoli rubati sono sovente destinati all’utilizzo per compiere atti illeciti, come rapine, furti o sequestri di persona, e sono quindi guidati da persone senza scrupoli; oppure sono rubati da persone che non sono nemmeno in grado di portare un’auto. I veicoli rubati pertanto spesso purtroppo sono la causa di incidenti gravissimi.
Il conducente del veicolo rubato, se esce indenne dall’urto, difficilmente si sofferma a prestare aiuto ai malcapitati e si da alla fuga sperando di far perdere le sue tracce. In questo caso la vittima del sinistro non potrà chiedere il risarcimento alla compagnia presso la quale è assicurato il veicolo, bensì dovrà rivolgersi ad un ente chiamato fondo vittime della strada. Dato il gravoso onere di provare i danni subiti che è di natura piuttosto soggettiva e a discrezione dei periti o giudici, l’unica soluzione per ottenere un risarcimento danno biologico congruo e sicuro è quella di affidarsi a degli esperti nel settore dell’infortunistica stradale, come ad esempio l’agenzia Zetainfortunistica.